corteo-andrea1

Capri Leone: corteo silenzioso in ricordo di Andrea Bruno – Le foto


“Non abbiamo potuto fare niente per salvarlo, ma tutti insieme possiamo fare qualcosa, per far sì che Andrea non sia morto invano”. E’stato questo il messaggio che i giovani di Capri Leone, a distanza di una settimana dall’omicidio del 24enne Andrea Bruno, hanno voluto diffondere durante un coinvolgente corteo silenzioso tenutosi ieri per le vie cittadine.

Partito alle 18,30 dalla centrale piazza G. Faranda, il serpentone di gente, ha percorso la Via Nazionale e la Via Industriale. In quest’ultima, si è tenuta la prima tappa del corteo, proprio davanti il meccanico dove il giovane lavorava. Da li poi dritti verso casa di Andrea, luogo dove alle 8,30 dell’11 febbraio, si è consumata la tragedia
.

Il corteo, ha visto una grande partecipazione di persone di Capri Leone e dei paesi limitrofi, tutti insieme per dire NO alla violenza. Ed è proprio questo bisogno dire no alla violenza e criminalità, che ha spinto gli amici di Andrea ad organizzare questo evento. Un modo per ricordarlo, per affermare che Rocca è una comunità sana ed essere vicini ad una famiglia che sta vivendo un momento doloroso.

“Un silenzio che fa  rumore- come sottolinea il nome della manifestazione- che ha dimostrato la solidarietà e l’affetto della cittadinanza,  nei confronti di un conoscente, di un amico. “Perché la morte di Andrea non sia stata vana, ma che sia spunto per una riflessione collettiva. Non potremo certo cambiare il mondo, ma unendo le nostre forze possiamo migliorarlo. Nessuno può fare tutto, ma tutti possiamo fare qualcosa.
Che nessuno dimentichi cosa è successo ad Andrea”. –scrivono così gli amici.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close