mappa brolo

Brolo: arriva la nuova “Mappatura in Gis”

A breve il Comune di Brolo si doterà di nuove mappature del territorio, che permetteranno la pianificazione e la corretta gestione degli interventi, grazie ad una convenzione appena stiputata con la Scuola Edile di Messina e Provincia, rappresentata dal suo Presidente, il geometra Gaetano Mancuso.

Tutto questo grazie ad un corso specialistico per formare tecnici esperti per il rilevamento, mappatura in Gis e Gestione del sottosuolo e della microzonizzazione sismica che l’Ente Scuola Edile di Messina e Provincia sta realizzando e che vedrà il territorio brolese diventare prova dello stage formativo.  La convenzione che attuerà tutto ciò è stata stipulata venerdì scorso, il 15 febbraio, appunto tra Salvo Messina, nella qualità di sindaco del paese e Gaetano Mancuso, presidente della Scuola Edile di Messina. Il corso promosso dall’ente diretto da Mancuso tende a formare nuove professionalità nell’ambito di stage finalizzati alla realizzazione del Project Work mirati allo studio della mappatura dei sottoservizi del territorio ricadente nell’aree urbane e nel caso specifico in quella del centro abitato del Comune di Brolo.

Premessa a questa convenzione c’è la considerazione – come evidenzia il sindaco di Brolo – che con il diffondersi dei sistemi GIS, diventa oggi grande importanza raccogliere, catalogare ed utilizzare in maniera ottimale la molteplicità di informazioni disponibili di un territorio. Questa ottimizzazione di informazioni permette la pianificazione e la corretta gestione degli interventi ed ha inoltre assunto un ruolo indispensabile per la crescita e per lo sfruttamento ottimale delle risorse disponibili naturali e finanziarie”. “In un contesto economico quale quello della Provincia di Messina – dice Gaetano Mancuso – la Scuola ha ritenuto utile creare sinergie tra tutti quegli Enti, che hanno a cuore la valorizzazione del nostro territorio e la crescita culturale dei giovani al fine di facilitarne l’avviamento nel mondo del lavoro e intende consolidare e rafforzare rapporti di collaborazione con strutture qualificate e preposte alla promulgazione di temi inerenti la prevenzione ed il controllo del territorio, con l’obiettivo di solidarietà sociale senza fini di lucro”.

Salvo Messina sottolinea che “il Comune può dotarsi grazie a questa convenzione di una Mappatura dei Sottoservizi (rete fognaria, rete di acquedotto, rete distribuzione gas, rete di elettrodotti, rete di telecomunicazioni) e di tutti gli elementi che costituiscono la rete delle utenze interrate, nonché di tutte quelle informazioni che attraverso la realizzazione di una mappatura e dalla georeferenziazione di tutti i dati acquisiti, consentino – grazie anche ai risultati elaborati in ambiente CAD e GIS – ad una loro gestione ottimale”. Aggiungendo anche “che in questa ottica si inserisce e assume notevole risalto la conoscenza a priori dei servizi urbani interrati o sottoservizi, una informazione di estrema utilità per la pianificazione e la progettazione di interventi di tipo ingegneristico e di assistenza alle diverse utenze”. Quindi “che una conoscenza dettagliata dei sottoservizi permetta al Comune di poter gestire gli interventi sulle reti in maniera organica e determinare minori disservizi alla popolazione e alle attività produttive”. Il comune di Brolo non avrà costi ed il geodatabase può essere implementato con dati o informazioni diverse come il pagamento delle utenze, delle tasse comunali rappresentando un grosso vantaggio ed un utilizzo efficiente per l’ amministrazione.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close