Orlandina-S. Gregorio

Eccellenza: Il Vittoria si ferma, l’Orlandina esulta

CAPO D’ORLANDO – L’Orlandina torna a volare. Dopo il pari a reti bianche della settimana scorsa contro il Mazzarrà, la formazione di Beppe Raffaele stende il San Gregorio tra le mura amiche e, complici gli stop di Vittoria e Due Torri, allunga il passo nella corsa alla Serie D.

La 23a giornata del campionato di Eccellenza Siciliana Girone B è dunque favorevole alla formazione paladina. Al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando i biancazzurri battono un discreto San Gregorio per 2-0 grazie alle reti di Dama (foto) e Privitera e riprendono il loro cammino verso la terra promessa con un po’ più di respiro.

Il Vittoria vicecapolista, infatti, si ferma di fronte al Misterbianco in uno degli anticipi del sabato. Nella trasferta catanese sono proprio i biancorossi di mister Campanella a passare in vantaggio con il terzo centro stagionale di Incardona. Gli ospiti sprecano molto e vengono così raggiunti dai padroni di casa dal dischetto per un amareggiante 1-1 finale che porta a -3 dall’Orlandina i ragusani.

Stop perentorio invece quello del Due Torri di mister Alacqua. La squadra pirainese cede infatti il passo alla Nuova Igea in quel di Barcellona. Decisivo ancora una volta l’intramontabile Frisenda che al 50′ realizza il proprio quattordicesimo gol in stagione, un gol che vale tre punti.

Nei bassifondi della classifica, un Taormina in ripresa sconfigge tra le mura amiche l’Atletico Villafranca con un classico 2-0, mentre Comiso e Rosolini non si fanno del male, impattando 0-0. Ottima vittoria dell’Aci S. Antonio nella sfida tra squadre in difficoltà societarie. Contro un Mazzarrà ormai irriconoscibile e con i problemi extracalcistici che ormai si riflettono più che evidentemente sul rettangolo di gioco, i padroni di casa si concentrano sul calcio e strapazzano gli ospiti con un netto 3-0.

Negli anticipi del sabato, intanto, a sorpresa il Modica cade a Gela contro il fanalino di coda Atletico, mentre una Tiger con la testa già alla Coppa (mercoledì a Brolo l’andata degli ottavi di Coppa Italia d’Eccellenza contro il Roccella) si accontenta di uno 0-0 ad Avola. I padroni di casa del Real sono più pimpanti ma i gialloneri di Bellinvia, non al meglio e con assenze pesanti, si difendono con ordine e sfiorano anche il colpaccio al 70′ con Calabrese. Alla fine pari più che giusto.

A sette giornate dal termine l’Orlandina si ritrova dunque con tre punti di vantaggio sul Vittoria e con ben sette lunghezze di margine sul Due Torri. Per la formazione paladina l’occasione è davvero ghiotta, la Serie D attende.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close