pissi

La tua opinione: “Pissi si allaga perché la strada è costruita male!”

Vi riportiamo l’opinione di Enzo Bontempo sull’allagamento che ogni volta piove si verifica nel sottopasso di contrada Pissi. Secondo il parere di Bontempo il problema è da ricercare nella costruzione della nuova strada che collega gli impianti sportivi con la Trazzera marina e la Consolare Antica. Di seguito l’opinione di Enzo Bontempo.

All’ennesimo allagamento del sottopasso ferroviario in località Pissi sono piovute le interrogazioni dei consiglieri comunali di Capo d’Orlando.

Che intende fare l’amministrazione comunale per risolvere il problema (naturalmente imprevedibile nda)?

La risposta è rapida e sicura (e certamente prevedibile): Nell’immediato interverrà la Dinamica impresa Galipò, poi seguirà un intervento urgente per vedere come far defluire l’acqua.

Nessuno degli interroganti, però, ha posto la domanda giusta:

Perché da due anni a questa parte  il sottopassaggio ferroviario si allaga ad ogni modesta pioggia?

La risposta va forse ricercata nel modo in cui è stata progettata e costruita la strada di collegamento tra la via Consolare Antica e gli impianti sportivi.

La strada consiste infatti in un nastro di asfalto privo delle necessarie opere di smaltimento delle acque piovane.

Prima che fosse costruita, le acque piovane venivano assorbite dal terreno agricolo, dopo non più: quelle che cadono sulla strada e quelle provenienti dalla Via Consolare Antica vanno a recapitare nella depressione del sottopassaggio!

Si tratta di quantità rilevanti, basta fare qualche piccolo calcolo per accorgersi che l’allagamento è la naturale conseguenza di quei lavori.

Con la costruzione della strada è stata impermeabilizzata una superficie di 0,5 ettari; se in un’ora piovono (nella migliore delle ipotesi) 20 millimetri di pioggia per metro quadro significa che l’acqua non assorbita dal terreno e condotta verso il sottopassaggio sarà uguale 100 metri cubi l’ora, ossia 100.000 litri l’ora.

Può il tombino esistente nel sottopassaggio smaltire 100.000 litri di acqua l’ora?

Naturalmente non può, e questo spiega perché da quando è strada costruita la strada ad ogni pioggia significativa il sottopassaggio si allaga.

Possibile che nessun consigliere comunale abbia fatto queste semplici considerazioni?

Tanto bastava per capire che l’allagamento non è un fatto naturale e imprevedibile ma il risultato della precedente scelta dell’amministrazione comunale peraltro attuata con le procedure della somma urgenza.

Dall’interrogazione e dalla risposta sembra che si correggerà quell’errore con un’altra somma urgenza…. e se questa non darà risultati pazienza, se ne farà un’altra!

Così vanno le cose e pare che anche l’opposizione o minoranza consiliare si sia rassegnata alla pioggia, di acqua e di somme urgenze.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close