Oliveri: disservizi AST, per studendi e pendolari troppi disagi

I pendolari di Oliveri, Falcone, Librizzi e San Piero Patti che utilizzano i mezzi dell’Ast (Azienda Siciliana Trasporti) per recarsi a scuola o al lavoro non possono andare avanti così.  A denunciare i continui disagi di quanti devono spostarsi utilizzando i servizi sopra citati, attraverso una lettera indirizzata all’Azienda trasporti e, per conoscenza, al prefetto Trotta, ai presidenti Crocetta e Ricevuto e al sindaco di Oliveri, è Sergio Lembo, giovane consigliere comunale.

«Il sottoscritto consigliere comunale del Gruppo “Uniti per Oliveri” – si legge nella nota diramata da Lembo – in ottemperanza al proprio mandato istituzionale di indirizzo, vigilanza e controllo della macchina amministrativa, a seguito di numerose segnalazioni, informa che gli studenti e i pendolari che utilizzano i mezzi AST per recarsi a scuola o al lavoro, spesso si imbattono in numerosi disagi derivanti dalla improvvisa ed arbitraria soppressione di alcune corse».

«Ad essere penalizzati dal disservizio – secondo il giovane consigliere – sarebbero non solo i pendolari dei comuni di Oliveri, Falcone, Librizzi, e S. Piero Patti, ma anche quelli provenienti da gran parte del territorio provinciale messinese». Attraverso la segnalazione indirizzata ai vertici dell’azienda trasporti e alle autorità politiche regionali, provinciali e comunali, Lembo si augura che la questione venga risolta al più presto e che «vengano create le opportune condizioni di vivibilità, utilità ed efficienza nei trasporti, soprattutto dei giovani studenti, spesso privati ingiustamente del loro sacrosanto diritto allo studio».

Print Friendly



Articoli Correlati

Close