cronaca-abruzzo_pesca-la-regione-anticiper-cassa-integrazione-a-marineria1

Pesca novellame: la Regione da il via libera e Legambiente non ci sta


Duro comunicato stampa di legambiente Nebrodi sulla decisione della Regione Sicilia di autorizzare la pesca del novellame nei nostri mari. Di seguito la nota a firma di Enzo Bontempo:

“Il Governo Regionale autorizza la pesca del novellame nei mari siciliani.

Si tratta di un atto irresponsabile che consente la distruzione delle già scarse risorse ittiche, adottato in violazione della normativa europea.

Sotto la voce novellame sono compresi avannotti di tutte le specie ittiche , anche quelle pregiate come Mormore, Triglie, Fagiani, Tracine, Pettini. Inoltre, con le lime dei piombi delle sciabiche, vengono arati i fondali, distruggendo tutte le forme di vita presenti e rendendo impossibile l’uso di altri sistemi ben più selettivi e sostenibili. Al danno all’ambiente costiero marino, si deve aggiungere il danno allo stesso settore della pesca, dato che questo tipo di pesca, così come lo strascico, contribuisce in maniera determinante al depauperamento delle risorse ittiche.

Da un Governo che doveva compiere una “Rivoluzione” nel senso della Legalità e del rispetto del risorse naturali, ci si aspettava qualcosa di molto diverso.

Invece, ha portato indietro anche le lancette della politica: per un provvedimento del genere sarebbe bastato un normalissimo Governo del passato.

Riteniamo l’apertura della pesca alla neonata un provvedimento ispirato dalla logica delle mance elettorali, volto a raccattare il voto di quegli operatori settore spregiudicati che mirano a realizzare profitti immediati a danno di tutti i lavoratori del mare, i quali, non a caso, si sono battuti negli anni contro questo tipo di pesca distruttiva per il mare ed offensiva per la sensibilità dei cittadini”.

Enzo Bontempo, Presidente Circolo Legambiente Nebrodi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close