Vittoria - Nuova Igea

Eccellenza: Orlandina al palo, il Vittoria fa paura

BROLO – L’Orlandina rimane al palo e il Vittoria scatta. Sul neutro di Brolo, la formazione di Beppe Raffaele non va oltre lo 0-0 contro il Mazzarrà e dopo ventidue turni vede ridurre ad una sola lunghezza il proprio vantaggio nei confronti di un Vittoria sempre più convincente che strapazza la Nuova Igea. Vincono anche Due Torri e Modica, mentre la Tiger nell’anticipo del sabato piega nel finale un buon Misterbianco.

La sfida tra i paladini e un Mazzarrà ultimamente poco in forma si gioca sul filo dei nervi. Poche le palle gol durante i 90′, molte di più le contestazioni. Gli ospiti possono però recriminare per un legno colpito proprio nel recupero dal solito Crinò, palo che impedisce ai biancazzurri di proseguire speditamente la propria marcia verso il titolo. Ad approfittare del mezzo passo falso dell’Orlandina è il Vittoria che si sbarazza facilmente della Nuova Igea, dando grande dimostrazione di forza. Il match tra le due squadre con le tifoserie gemellate è stravinto dai padroni di casa grazie alla splendida tripletta di Cocimano. L’attaccante porta in vantaggio i suoi grazie ad una punizione a due in area di rigore al 16′. Da qui in poi il match si tinge di biancorosso e lo stesso bomber realizza al 78′ e al 90′ le due reti che gli consentono di portare il pallone a casa.

Dietro, vince anche il Due Torri che ha vita facile contro il fanalino di coda, l’Atletico Gela. Le reti dei pirainesi portano la firma di Venuti, Guido e Matera. Tiene il passo delle migliori anche il Modica, anche se a fatica. I ragusani superano infatti di misura un ostico Aci S. Antonio grazie al gol messo a segno da Carbonaro al 37′.

Nell’anticipo del sabato, fuochi d’artificio tra Tiger Brolo e Misterbianco. I gialloneri di Bellinvia passano in vantaggio al 35′ grazie al penalty di Calabrese, concesso dopo l’atterramento in area di Gaglio. A sorpresa, però, nei minuti finali della prima frazione di gioco, gli ospiti trovano il pari con una bella incornata di Mongelli. Nella ripresa Leone riporta avanti i padroni di casa, ancora una volta raggiunti dai catanesi con la botta da fuori di Marziale. Ci pensa di nuovo Calabrese in piena zona Cesarini a regalare ai campioni di coppa brolesi il successo e i meritati tre punti con un colpo di testa dopo l’assist del solito Leone.

Nei bassifondi della classifica nessuno vuol farsi del male e si chiudono in pareggio Villafranca-Real Avola, San Gregorio-Comiso e Rosolini-Taormina. Ad otto giornate dal termine un misero punticino divide Orlandina e Città di Vittoria, con il terzo incomodo Due Torri a soli quattro punti dalla vetta. Il Girone B del campionato di Eccellenza Siciliana promette dunque di regalare ancora grandi emozioni a tutti gli amanti del calcio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close