File Name : DSCN0015.JPGFile Size : 38.5KB (39455 Bytes)Date Taken : 2001/03/22 10:38:40Image Size : 640 x 480 pixelsResolution : 300 x 300 dpiBit Depth : 8 bits/channelProtection Attribute : OffHide Attribute : OffCamera ID : N/ACamera : E775Quality Mode : BASICMetering Mode : MatrixExposure Mode : Programmed AutoSpeed Light : NoFocal Length : 5.8 mmShutter Speed : 1/567.5 secondAperture : F7.9Exposure Compensation : 0 EVWhite Balance : AutoLens : Built-inFlash Sync Mode : NormalExposure Difference : N/AFlexible Program : N/ASensitivity : AutoSharpening : AutoImage Type : ColorColor Mode : N/AHue Adjustment : N/ASaturation Control : N/ATone Compensation : NormalLatitude(GPS) : N/ALongitude(GPS) : N/AAltitude(GPS) : N/A

S. Agata M.llo: sul porto “il sindaco continua sostenere l’insostenibile”


Duro comunicato stampa dell’opposizione consiliare di Sant’Agata Militello sui lavori del porto. Maniaci, Puleo e Carrabbotta contestano il mancato completamento dell’opera nonostante i proclami del primo cittadino.

Di seguito il testo integrale del comunicato stampa diffuso da UDC, PD e Riscattiamo S. Agata:

“La vicenda del Porto di Sant’Agata sta vivendo in questi giorni l’ennesima farsa.

Il Sindaco continua a sostenere l’insostenibile. Da anni pone quest’opera tra gli obiettivi raggiunti dalla sua amministrazione, ma del traguardo non si vede neanche l’ombra.

Il tipo di gara prescelto, e quindi l’ostinazione di mantenere presso il Comune la gestione della gara anziché presso l’Urega di Messina, è stato da sempre motivo della nostra contestazione.

Una gara cosi complessa con interessi economici così importanti coinvolti, la coda di ricorsi amministrativi e le indagini della Procura di Patti di Patti sono fatti che la città sta subendo per colpa dell’incapacità amministrativa di questa Amministrazione, a discapito dell’opera pubblica più importante per il territorio.

La città ha subito pure la farsa della firma del Contratto con un impresa che dopo qualche mese ha ceduto il contratto invece di presentare il progetto definitivo ed agevolare l’avvio dei lavori.

Il 6 Aprile 2012, data di sottoscrizione del contratto, è la data delle bugie e la data dei “teatrini”, la data in cui si è tentato ancora una volta di affascinare la città con passerelle e proclami che oggi si rinnovano.

Abbiamo il ragionevole timore che tutto il procedimento sia stato gestito in modo poco chiaro ed auspichiamo segnali di chiarimento da parte dell’Autorità Giudiziaria. Non è possibile che su una gara di 50 milioni di euro non si abbiano ancora esiti di indagini, qualunque essi siano.

E ancora la questione del subentro di una ditta che peraltro aveva partecipato alla gara e che ci risulta fortemente contestato dalle altre partecipanti, alimenta ancora di più la nostra preoccupazione sulla questione e sugli ulteriori contenziosi che si potranno generare.

In tutto questo l’Amministrazione non ha avuto mai la minima sensibilità di informare il Consiglio Comunale sulle evoluzioni del procedimento. Evviva la trasparenza di questo Sindaco.

In ultimo la questione del finanziamento. È inaccettabile che un finanziamento di quasi 50 milioni di euro risalente al 2002, da più di dieci anni, una vera ricchezza per l’economia dei nebrodi, non venga utilizzata per colpa di un Sindaco che sta dimostrando solo di usare il porto per le sue campagne elettorali.

Ad un Sindaco di questo calibro che sta mortificando il futuro della città non possiamo che rivolgere un invito a rassegnare le dimissioni, e ridare la parola ai cittadini che giudicheranno l’operato di chi in questi anni non ha saputo dare risposte sul porto rispetto ad una proposta alternativa di una Minoranza che ha portato avanti battaglie di principio e di legalità.

Auspichiamo un intervento risolutivo del Presidente Crocetta affinché la Regione, per la propria competenza prioritaria, si occupi seriamente di una grave situazione di stallo che sta interessando il completamento dell’opera portuale e si sostituisca alle inefficienza dell’Amministrazione”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close