raffineria_di_milazzo

Milazzo: caso Terna, dall’Ars nessuna attenzione. Deluso il Coord. Ambientale “Valle del Mela”

Si è recata a Palermo, per una protesta al Palazzo dell’Assemblea Regionale Siciliana, una delegazione di oltre 50 persone, fra cui, il parroco di Archi e Pace del Mele,  p. Giuseppe Trifirò, insieme al Coordinamento Ambientale Milazzo Valle del Mela.

“Abbiamo chiesto un incontro con il Presidente dell’Ars, ma non abbiamo ottenuto nessuna risposta ufficiale – dichiara Peppe Maimone, Presidente del Coordinamento -. La nostra protesta aveva due obiettivi: sostenere il governo regionale, principalmente l’assessore Lo Bello, nelle azioni che vuole intraprendere per contrastare la realizzazione del nuovo elettrodotto e chiedere di anticipare la discussione della mozione presentata dal M5S, perché riteniamo che una mozione votata dal parlamento siciliano può rafforzare il lavoro che sta svolgendo la giunta Crocetta. Abbiamo ottenuto solo una risposta indirettamente. La mozione verrà discussa il 28 febbraio 2013, non è possibile anticipare la data perché per circa 20 giorni i lavori d’aula saranno sospesi per le imminenti elezioni nazionali. La maggior parte dei deputati regionali ha dimostrato e continua a dimostrare scarsa sensibilità sulle problematiche ambientali e sanitarie del nostro territorio”.

“Non mi sento assolutamente rappresentata dai deputati messinesi – dichiara Angela Bianchetti, presidente del Comitato Cittadini Pacesi per la Vita, ho provato più volte a contattare il presidente Ardizzone senza ottenere nessuna risposta, ho contattato il deputato Santi Formica il quale ha dimostrato disinteresse sulla questione (Formica è nato e vive a San Pier Niceto, l’elettrodotto investe una frazione del suo paese), abbiamo incontrato la deputata Grasso ma nemmeno da lei abbiamo ottenuto risposte concrete e il deputato Germanà non conosceva precisamente la problematica. Gli unici che abbiamo visto al nostro fianco sono i grillini e l’assessore regionale Lo Bello che ringraziamo. Ma gli altri che cosa fanno seduti all’interno del parlamento regionale? Forse non stati eletti per difendere noi cittadini? Oggi abbiamo avuto la conferma, non crediamo più alle false promesse dei politicanti. Noi lotteremo contro questo colosso fino all’ultimo respiro. Non ci arrendiamo ed abbiamo in mente di organizzare altre proteste”.

Il Coordinamento inoltre mette a conoscenza dei cittadini che Terna ha chiesto ufficialmente di essere invitata al convegno che si terrà giovedì 07 febbraio, alle ore 17.00, presso l’auditorium di Pace del Mela al quale  interverranno l’Assessore Regionale Lo Bello, il Prof. Caligiuri ed il Dr. Pasquale Andaloro.

La risposta del Coordinamento è stata chiara: “Terna può intervenire al convegno solo ed esclusivamente dopo un accordo firmato davanti le istituzioni che prevede: blocco immediato di tutti i cantieri, variante all’attuale progetto nelle zone critiche, bonifica dei tracciati vecchi che si trovano nei pressi delle abitazioni (es. Passo Vela – Pace del Mela e Pirrera – San Pier Niceto). Terna ci ha risposto con un secco no, dichiarandoci che non modificherà assolutamente il nuovo progetto. La nostra lotta contro Terna continua e rinnoviamo la nostra fiducia nei confronti del governo regionale, dell’assessore Lo Bello e del Prefetto di Messina”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close