carmelo galipo

C. d’Orlando: “ma i lavori sulla Consolare Antica sono finiti ?”


Ma i lavori sull’asfalto della Via Consolare Antica sono ultimati? Se si, perché sono stati lasciati a metà? Questo si chiede il consigliere di opposizione Carmelo Galipò in una interrogazione presentata all’amministrazione comunale di Capo d’Orlando che potete leggere in versione integrale di seguito:

Oggetto: Via Consolare Antica
Il sottoscritto Carmelo Galipò Consigliere comunale del gruppo Insieme per Cambiare, premesso che:
con atti ispettivi di gennaio 2012 e maggio 2012 indirizzati anche alla Presidenza della Provincia Regionale di Messina, il sottoscritto lamentava una situazione drammatica che da tempo i cittadini di Capo d’Orlando erano costretti a subire per le disastrose condizioni delle vie Consolari Antica e Trazzera Marina di questo Comune, che ne mettevano a serio rischio l’incolumità;

come noto, le due arterie, molto importanti per il traffico veicolare cittadino, dopo numerosi solleciti, sono state oggetto qualche mese fa del rifacimento del manto stradale, così come più volte annunciato dal Presidente della Provincia;

ad oggi dopo quasi due mesi dalla fine dei lavori di cui sopra, riscontriamo che gli stessi non risultano essere stati ultimati;

difatti, se un giudizio positivo si può esprimere sulla via T. Marina, dove il nuovo “tappetino d’asfalto” copre, anche se a tratti, l’arteria in tutta la sua lunghezza, lo stesso non si può dire per la via C. Antica, dove dall’incrocio con via T. Forno in poi, nulla è stato fatto;

abbiamo atteso qualche settimana prima di intervenire nuovamente sull’argomento, perché avevamo avuto rassicurazioni che anche per la via Consolare Antica, si sarebbe provveduto, nell’immediato, ad asfaltare tutta l’arteria;

constatiamo però che le doglianze riscontrate e rappresentate a Gennaio 2012, Maggio 2012 e ancora prima con diversi atti ispettivi, residuano tali e tante per i cittadini di contrada Piana, attraversata in toto proprio dalla Consolare Antica, così come per quelli di Vina e Malvicino;

premesso quanto sopra e ritenuto che le voragini che grazie ai già citati atti ispettivi erano state “tappate”, si sono nuovamente ricreate (es. di fronte l’ufficio postale e nei pressi dell’Istituto Tecnico), mettendo in serio pericolo il tranquillo deflusso dei veicoli, nonché l’incolumità di residenti ed utilizzatori della suddetta strada, premesso e ritenuto quanto sopra si interroga il signor Sindaco per sapere,

se la Provincia Regionale di Messina ha ultimato i lavori sulla Via Consolare Antica o gli stessi riprenderanno; se si quando?

se non ritiene opportuno eliminare, anche in maniera provvisoria i disagi evidenziati in precedenza, in attesa che chi di competenza finisca il lavoro già cominciato, mettendo al sicuro e tutelando l’incolumità dei nostri concittadini e dei loro mezzi.

Carmelo Galipò

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close