Stromboli

Stromboli: il vulcano in piena attività desta meraviglia e paura

“E’ qualcosa di spettacolare – hanno riferito alcuni turisti tedeschi avvicinati al porto di Milazzo – belle eruzioni, fastidioso il fumo e la cenere che ci è venuta addosso”. “Si bello – commentano due distinte signore inglesi – ma abbiamo paura. Speriamo che non succeda niente”. “Una meraviglia della natura, solo questo, una meraviglia”, cosi un napoletano.

E’ costantemente monitorato dal Dipartimento della Protezione Civile il vulcano a Stromboli che attira, stupisce ma mette, inevitabilmente, tanta paura. Ieri mattina un elicottero AB 212 del 2° Reggimento Aviazione dell’Esercito di Lamezia Terme (Cz), su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile, ha effettuato  un volo di ricognizione su Stromboli, con a bordo un esperto vulcanologo ed un dirigente della Protezione Civile, per valutare lo stato e l’entità dei fenomeni eruttivi.

Sempre ieri, sull’isola sono arrivati i tecnici della protezione civile con il compito di verificare, insieme proprio al personale dei Centri di Competenza presenti sul territorio, lo stato di attività del vulcano.

Sabato, invece,  era  stato registrato un forte aumento del tremore vulcanico, a cui è seguita una spiccata deformazione del suolo nella parte sommitale del vulcano. Inoltre  una consistente emissione di cenere e vapori ,  che ha raggiunto diverse centinaia di metri di altezza, in concomitanza con un aumento del flusso di lava, scorrendo lungo la Sciara del Fuoco ha innescato frane di materiale incoerente.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close