consorzio_rifiuti_13

S. Agata M.llo: un consorzio di comuni gestirà la raccolta dei rifiuti

Ha avuto luogo, nella mattinata di ieri, a Palazzo Crispi, la riunione convocata dal sindaco Bruno Mancuso, alla presenza dei  sindaci Ciro Gallo, di Acquedolci, Calogero Lo Re, di  Militello Rosmarino e Nicola Vaneria di Alcara Li Fusi; presenti inoltre il vice sindaco di San Marco D’Alunzio, Antonio Mileti e di Alcara Li Fusi, Giuseppe Pirronello, il presidente del consiglio comunale di Alcara Li Fusi, Antonella Gioitta, l’assessore del comune di S.Agata, Antonio Scurria e l’esperto Antonello Diliberto.

I sindaci, intenzionati a costituire il consorzio (Sant’Agata Militello, San Fratello, Acquedolci, Militello Roasmrino, Alcara Li Fusi e San Marco D’Alunzio. Sembra che siano intenzionati in tal senso anche i sindaci di Longi e Cesarò), hanno dato l’incarico a dei tecnici al fine di redigere un piano economico-finanziario o  piano d’ambito, selezionando i servizi da espletare in ciascun comune.

“Stiamo cercando di andare incontro agli interessi delle persone creando economie – afferma Mancuso – e quindi dobbiamo capire dove si possa incidere per l’abbattimento dei costi, anche se l’assenza di impianti sul territorio ci penalizza tantissimo. Il nostro obiettivo è quello di ridurre i costi”.

Anche il sindaco di Acquedolci, Gallo ha ribadito “ci stiamo dotando di un progetto che sia economicamente vantaggioso per ridurre i costi delle bollette”. “Ci preme molto – continua Gallo- anche il mantenimento dei livelli occupazionali e salvare i posti di lavoro di coloro che già si occupano del servizio di raccolta sul territorio”.

In un mese si conta, pertanto di costituire il consorzio. La Regione, infatti,  concede 60 giorni per consegnare il piano d’ambito. Una volta pronto il piano economico-finanziario, questo sarà sottoposto alla valutazione da parte della Regione, che dovrà dare la propria autorizzazione entro e non oltre 30 giorni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close