Principale

Sant’Agata M.llo: una giornata in memoria di Peppino Impastato – Le foto


Con l’ intitolazione di un piazzale nelle immediate vicinanze del viale Regione Siciliana ( o lungomare) hanno preso il via, ieri, 06 gennaio, una serie di eventi che si sono protratti sino alla notte. “Stiamo intitolando piazzale Peppino Impastato. Questa idea nasce il 15 agosto 2011. Per motivi di burocrazia solo oggi è realtà. Peppino non solo era un eroe che si batteva per la mafia ma anche per il suo paese. Questo il messaggio che vogliamo lanciare ai giovani.” Cosi Davide Di Marco, presidente dell’Ass. “Giovani per S.Agata” che insieme all’Ass. Koinè, hanno voluto fortemente e al tempo stesso curato questa iniziativa.

Presenti manifestazione d’ intitolazione, l’Ass. alla sport, turismo e spettacolo, dott. Anonio Scurria il quale nel suo breve saluto ha espresso la vicinanza dell’Amministrazione Comunale, la quale  “sostiene questa iniziativa,  ed appoggia questa meritevole attività dell’Ass. Giovani per S.Agata”. “E’ un segnale importante –afferma Scurria- rispetto agli indirizzi di trasparenza e legalità che l’Amministrazione si è sempre data”, il fratello di Peppino Impastato, Giovanni, il presidente del Consiglio, dott. Andrea Barone, il presidente dell’Ass. Koinè, prof.ssa Melina Bevacqua, il presidente dell’Acis, Giuseppe Foti e il commissario di Polizia, dott. Carmelo Alba.

Dalle 12.00 presso il Castello Gallego, estemporanea d’arte.

 

Alle ore 17.00 nella Sala dei Principi di Castello Gallego il convegno dal titolo “Nessun futuro senza memoria” nel quale il fratello di Peppino, Giovanni ha dialogato con i giovani rispondendo a delle domande da loro formulate. Ad introdurre il convegno la prof.ssa Bevacqua: “Abbiamo accettato con entusiasmo a collaborare con l’Ass. Giovani per S.Agata  perchè è un’iniziativa che parte dai giovani. E’ giusto che i giovani abbiano come modelli di riferimento delle persone positive come Peppino Impastato che si è impegnato contro la mafia per la legalità e il rispetto delle regole.”

Visibilmente soddisfatto il fratello di Peppino, Giovanni Impastato: “per S.Agata è una giornata importante dedicata alla nostra memoria storica. Non possiamo avere un futuro senza memoria storica; è chiaro che questa giornata oltre ad essere dedicata a Peppino è dedicata, ripeto, alla nostra storia ed alla nostra memoria. Dobbiamo fare tesoro delle idee di queste persone che non ci sono più, che con il loro sacrificio hanno dato un grande contributo per il cambiamento e per cercare di sviluppare una cultura della legalità. Per me è stata una giornata meravigliosa. Grazie a tutti”.

Alle ore 22.30 in piazza Crispi (o Castello)  concerto degli Adels, la band formata nel 1994, oggi composta da Diego “Rockin” Geraci alla chitarra e alla voce, Fabio “Fabulous” Cinque al contrabbasso (slappato, proprio come facevano i bassisti negli anni ’40 e ’50) e Sandro Pittari alla batteria. Durante questi 18 anni gli Adels, dopo aver iniziato come trio dedito al rockin-blues, hanno affinato un loro stile molto più personale dove Rockabilly, Surf, Blues e Punk convivono insieme creando quello che loro chiamano “Pure South-a-Billy Sound”: i loro musicisti di riferimento sono tutti quegli autori che nei ’40 e nei ’50 suonavano in maniera assolutamente selvaggia, pur mantenendo di base una finezza rarissima da trovare negli artisti odierni insieme alle band di neo-rockabilly degli anni ’80!

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close