Steffè_Passera_pp

C. d’Orlando: Un’Orlandina in emergenza domani a Ferentino

L’Orlandina Basket è partita questa mattina alla volta di Ferentino, dove affronterà domani la formazione dell’ex Franco Gramenzi e del suo assistent coach, l’orlandino Agostino Origlio, rimasta da sola in fondo alla classifica del campionato di LegaDue con soli 2 punti.
Per esporre la gara che aspetta l’Upea domani alle 18:15 al Palazzetto di Ponte Grande di Ferentino, ci sono in sala stampa l’assistent coach del Poz, Furio Steffè e il play Marco Passera, che, ripresosi dall’infortunio allo scafoide della mano destra, ha giocato la sua prima gara del campionato lo scorso venerdì a Forlì.

“Abbiamo avuto una settimana abbastanza travagliata – dichiara Steffè -, Battle ha avuto problemi alla caviglia, Portannese ha accusato dolori al polso e al polpaccio, anche Pellegrino ha qualche problema, ma tutto ciò non ci ha tolto lo spirito e il sorriso che ha portato Gianmarco e che ci accomuna. Abbiamo la mentalità giusta, difendiamo e corriamo in contropiede, facciamo pick and roll, giochiamo come giocava Gianmarco. Stiamo lavorando bene, quando gli sforzi servono ad ottenere un risultato ciò concretizza il lavoro che hai fatto in settimana e ti dà fiducia per lavorare ancora di più la settimana successiva.

Ferentino ha rilevato adesso Hamilton, che è un rookie e non era riuscito a tenere i ritmi dell’A1 (alla Scavolini Pesaro, ndr), e il nuovo innesto, come si sa, dà loro maggiore energia, anche se al momento manca l’infortunato Righetti (operato a menisco e crociato del ginocchio sinistro, ndr). Non è un campo difficilissimo, il pubblico non intimorisce, ma avranno parecchia voglia di vincere. Secondo me la classifica non è veritiera, Ferentino non merita di stare in fondo alla classifica, ha perso tante partite di un punto, ha un roster completo, ora ancora di più. Il loro coach è Franco Gramenzi, che conosco e conoscete bene, è un allenatore molto capace, stratega, che mescola benissimo le carte e avrà sicuramente tramato qualcosa per metterci in difficoltà.

Marco Passera per concludere aggiunge: “Finalmente è arrivato il mio turno: il mio campionato inizia adesso! Per ora siamo in emergenza, dobbiamo dare tutti una mano in più, ma abbiamo cominciato bene e non ci vogliamo fermare. Loro avranno fame di punti, ma noi abbiamo appena iniziato e dobbiamo proseguire su questa strada.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close