santostefanodicamastra

S. Stefano: progetto di metanizzazione del territorio comunale


Sono passati pochi mesi da quando il comune di Santo di Stefano aveva ricevuto una risposta positiva dall’ITALGAS, nella quale quest’ultima si impegnava nel provvedere alla realizzazione della rete di distribuzione gas nel territorio comunale. Si era detto che entro la fine dell’anno  le due parti sarebbero giunte all’accordo definitivo. Ed in realtà è quello che è avvenuto. Un altro passo avanti, in merito all’organizzazione per la realizzazione del suddetto progetto esecutivo, è stato in effetti fatto.

Presso gli uffici dell’amministrazione comunale  si è infatti svolto giorno 10 dicembre un incontro relativo all’esposizione e alla presentazione di informazioni utili riguardanti la realizzazione del  progetto per la rete di distribuzione gas-metano. Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte il responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale,  l’Architetto Francesco La Monica, e il geometra Francesco Contorno in rappresentanza dell’ITALGAS, si è proceduto alla presentazione con relativa visione della planimetria generale del progetto esecutivo.

La canalizzazione della rete di distribuzione gas, prevista dal progetto e che andrà a servire il concentrico urbano del comune di Santo Stefano, interesserà non solo le strade comunali  ma anche tratti della strada S.S. 113, per l’utilizzo della quale è già stata contattata l’ANAS al fine di stabilire le modalità tecniche di intervento.

L’amministrazione comunale ha reso comunque noto che il territorio interessato dagli interventi risulta soggetto a vincolo idrogeologico, sismico e paesaggistico. Non si è mancato però di evidenziare che la stesura del  prospetto è stata realizzata  nel pieno rispetto delle normative relative alla sicurezza e alla salute nei cantieri e nel rispetto della legislazione e delle normative riguardanti, a lavori ultimati, la gestione dell’impianto.

Tutte le strade interessate ai lavori per la realizzazione dell’impianto e canalizzate dalle tubazioni gas, ad eccezione della S.S.113, risultano di proprietà comunale.  Infine, l’IRI n°1 di tipo 03 verrà ubicato sul suolo comunale all’interno di un’aiuola in via Elio Vittorini.

La realizzazione del progetto- ha dichiarato il primo cittadino Francesco Re- rappresenta per il sistema produttivo locale, oltre che per l’intera cittadinanza, una seria risposta in termini di ausilio e di aiuto all’artigianato delle ceramiche e alle piccole e medie imprese del territorio. La metanizzazione consentirà ad esse- continua il sindaco- di abbattere i costi di produzione e facilitare la concorrenza sui mercati.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close