Esperia_Siracusa2

C. d’Orlando: l’Esperia torna alla vittoria


Dopo una gara ad altissimi ritmi, che i padroni di casa hanno sempre condotto, l’Irritec Esperia Handball vince dando spettacolo al PalaValenti contro Il Giovinetto Marsala, formazione di tutto rispetto ricca di giovani promettenti della pallamano italiana.

 Lo starting-seven di mister Lenzo è formato da Capria, Ipsaro, Rizzo, Caracciolo, Minissale, Ioppolo ed il rientrato Scibilia. Entrambe le formazioni giocano sempre con il piede sull’acceleratore, facendo divertire il pubblico del PalaValenti. Ad aprire le danze è il rosanero Rizzo, dopo appena venti secondi di gioco. Gli ospiti, guidati da un immenso Lo Cicero (alla fine ben 23 reti per lui) si tengono a galla, ma i rosanero realizzano il primo break volando sul +7 (18-11 al 20’). Mister Lenzo fa rifiatare lo starting-seven, la resa della panchina non è delle migliori e i paladini permettono a Lo Cicero e compagni di riavvicinarsi sino al 24 a 20 della fine del primo tempo.
Nella ripresa i paladini ripartono forte, allungano sul +9 (30-21 al 38’) e sembra prospettarsi un finale in discesa. Ma la giovane formazione marsalese non è squadra che molla, con le parate del baby Marino e grazie all’imprecisione dei rosanero piazza un contro break di 5-0 riportandosi sul -4 (30-26) a 16 minuti dal termine. I rosanero fiutano il pericolo e si riportano in un amen sul 36-29 (52’). La gara non accenna a scendere di ritmo, ancora Lo Cicero guida i suoi all’assalto ed in due minuti e mezzo Marsala è di nuovo a -3 (36-33). Nell’infuocato finale i rosanero alzano l’intensità difensiva riducendo gli spazi all’attacco ospite, Ioppolo e Rizzo riportano i paladini sul +5 (38-33 al 56’) e consentono all’Esperia di incamerare il terzo successo stagionale. Al termine il tabellone sancisce il risultato finale di 40-35, con il pubblico paladino a regalare uno scrosciante applauso a entrambe le formazioni.
Adesso l’Esperia guarda all’ultimo impegno ufficiale del 2012, si giocherà infatti ad Enna contro la seconda della classe l’ultima giornata di andata prima della lunga pausa dei campionati per i Mondiali di pallamano. Il Torneo dei paladini riprenderà il 2 febbraio in quel di Agrigento. “Vittoria dedicata ad Alessandro Palmeri – dice Maurizio Ipsaro, rientrato dopo 3 giornate di stop -, emblema di un inizio di stagione per noi per niente facile. Quella di oggi, visti gli infortuni ed il mio impiego in condizioni non ottimali, è una vittoria che vale doppio. Adesso dobbiamo stringere i denti e cercare di chiudere in bellezza.” Per capitan Fragapane la vittoria ha un sapore speciale, festeggiava infatti le 200 fasce da capitano con la maglia rosanero (che veste ininterrottamente da 19 anni, collezionando anche 227 presenze totali): “Vincere fa sempre piacere, ma oggi questa vittoria la vivo ancora più intensamente, ringrazio i miei compagni di essere riusciti a rendere questo giorno ancora più speciale”.

Irritec Esperia – Il Giovinetto Marsala 40-35
Esperia: Scibilia 7, Capria, Caracciolo 2, Costa 2, Fragapane 1, Gazia 1, Ioppolo 7, Ipsaro Passione A., Lucifero, Minissale 5, Ipsaro Passione M. 4, Rizzo 11, Chiaromonte, Giulio. All. Francesco Lenzo
Marsala: Licari, Lo Cicero 23, Putaggio 2, Amato 2, Marino G. 3, Marino V. 1, Modello 3, Pantaleo, Valenti, Bonafede 1. All. Onofrio Fiorino.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close