foto_spettacolo-berlusque-burlesque_1

Che la rassegna abbia inizio..

Ha preso il via ieri sera, “Capo d’Orlando Theater 2012/2013”, la rassegna teatrale, organizzata dall’Amministrazione comunale, che da tanti anni ci tiene compagnia nelle serate d’inverno. Nella, ormai consueta, location del Cineteatro Rosso di San Secondo, alle ore 21, la prima serata è stata inaugurata da Manlio Dovì ed Edoardo Guarnera con lo spettacolo di varietà “Da Berlusque a Burlesque”.

A presentare la rassegna, sono saliti sul palco, il direttore artistico, Salvatore Monastra e l’Assessore Rosario Milone. Monastra, ringraziando il Sindaco e l’amministrazione per l’appoggio, ha detto:” Non è stata un’impresa facile l’allestimento del cartellone, però riteniamo di aver fatto un buon lavoro, cercando di accontentare i nostri abbonati che ringraziamo per la fiducia e la stima riconfermataci. Quest’anno abbiamo deciso di ridurre le date, puntando sulla qualità degli spettacoli proposti, riuscendo a portare sul palco di Capo d’Orlando le migliori compagnie nazionali che passano dalla Sicilia. Tutto ciò mi da’ grande soddisfazione.”

“ Siamo in due ad essere soddisfatti,” – continua Milone – “poiché in un momento in cui sembra si sia fermato tutto abbiamo quasi 200 abbonati. Nonostante siano passati circa 19 anni dalla prima rassegna, il teatro continua ad essere uno degli appuntamenti principali della stagione invernale. Stagione invernale molto ricca, tra cabaret, teatro ed appuntamenti natalizi, perché non possiamo farci prendere dalla negatività che si sta vivendo a livello nazionale.”

 

Ma ecco che si apre il sipario e dal fondale – che potrebbe ricordare uno di quei vecchi film con Ginger Rogers e Fred Astaire – entrano in scena le soubrettes, che con balletto e musica trasportano lo spettatore direttamente alle Folies Bergère, il famoso music-hall di Parigi. Ben presto, però, paillettes e lustrini, lasciano il posto ad uno dei protagonisti della serata, il cabarettista siciliano Manlio Dovì.

Dovì, attore fantasista, tra i più noti della scena del cabaret nazionale, ha proposto, anche sul palco orlandino, le sue famose parodie. Parodie che vanno dai personaggi di attualità, ai cantanti celebri, quali Lucio Dalla o Domenico Modugno, senza ovviamente tralasciare i personaggi politici. Da Berlusconi, a Bossi, fino a Di Pietro, Dovì, ha imitato tutti, compreso il principe Carlo d’Inghilterra, coinvolgendo il pubblico notevolmente divertito.

Grande coinvolgimento suscitato anche dall’altro protagonista della serata, il cantante Edoardo Guarnera, che col suo potente timbro vocale ha spaziato dalla musica neomelodica napoletana ai grandi classici dell’opera lirica, con pezzi tratti dalla Traviata di Verdi, dal Barbiere di Siviglia di Rossini, fino al “Nessun Dorma” della Turandot di Puccini. Uno spettacolo molto vario e divertente, quello proposto per la prima serata della rassegna, che ha lasciato abbastanza soddisfatto il pubblico presente in sala.

Gli appuntamenti con “Capo d’Orlando Theater 2012/2013”, riprenderanno, poi, dopo la pausa natalizia, il 15 gennaio, con Paolo Triestino e Nicola Pistoia, che ritornano, dopo il successo avuto l’anno passato con “Ben Hur”, a calcare le scene del San Secondo con lo spettacolo “Grisù, Giuseppe e Maria”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close