CAMBRIA Biagio

Infermiere orlandino arrestato per spaccio


Trasportava con se 65 grammi di marijuana e presso la sua abitazione ne sono stati rinvenuti altri 120 grammi. Arrestato dunque con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio Biagio Cambria, 55 anni, residente a Capèo d’Orlando e infermiere presso l’Ospedale Barone Romeo di Patti.

Ieri mattina, intorno alle 12.30, l’uomo è stato fermato nei pressi della stazione ferroviaria di Patti. Cambria, che scendeva dal treno proveniente da Capo d’Orlando per recarsi a lavoro, avendo notato la presenza della pattuglia dell’Arma, ha mostrato un particolare stato di disagio tanto da insospettire i Carabinieri che lo hanno subito raggiunto e sottoposto ad un controllo di polizia.

È stato a quel punto che i militari dell’Arma, nel corso della perquisizione personale, hanno rinvenuto all’interno di uno zainetto trasportato dall’infermiere, un barattolo in plastica contenente circa 65 grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana”.

Disposta una perquisizione domiciliare i Carabinieri, presso l’abitazione di Capo d’Orlando, hanno rinvenuto ulteriori 120 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e 12 grammi circa di semi di piante di canapa ed un bilancino di precisione.

Per Biagio Cambria è scattato immediatamente l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed è stato condotto presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Patti per le formalità di rito.

Il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Patti, informato tempestivamente dai Carabinieri, ha disposto che Cambria fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che si terrà nella giornata odierna.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close