ospedale cutroni zodda

È potabile l’acqua dell’ospedale “Cutroni Zodda”


La Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, decisa a fare chiarezza sulla vicenda della presunta contaminazione dell’acqua dell’Ospedale “Cutroni Zodda” di Barcellona Pozzo di Gotto, che ha fatto scattare nei giorni scorsi un allarme infondato, rende noto che nell’acqua che scorre nelle tubature del nosocomio non sono state rilevate tracce di inquinamento.

Gli esiti delle analisi effettuate dal Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda lo scorso 29 novembre sono infatti negativi sotto il profilo sia chimico che batteriologico. Dal campionamento eseguito in quattro punti di erogazione presenti all’interno del presidio ospedaliero sono stati rilevati, tra l’altro, livelli di cloro entro i limiti e, soprattutto, assoluta assenza di pseudomonas e di coliformi che si temeva avessero potuto contaminare l’acqua.

«Si tratta di analisi che si è deciso di compiere per fugare definitivamente qualsiasi dubbio sulla vicenda. – spiega la Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero “Cutroni Zodda” – L’acqua dell’ospedale non è mai stata inquinata ed è potabile. La pulizia effettuata nei serbatoi, che qualcuno ha creduto fosse da attribuire a problemi di contaminazione, ha rappresentato solo un intervento di ordinaria manutenzione prevista per il presidio di Barcellona così come per quello di Milazzo».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close