upea_brescia_pp

L’Upea stravince al Pala Fantozzi


Conquista la prima vittoria al PalaFantozzi l’Orlandina Basket, che, conducendo per tutta la partita, si guadagna finalmente gli applausi della tensostruttura di Piazza Bontempo.
Strepitosa la prestazione dei tre colored Battle, Young e George, che escono con la standing ovation del pubblico presente. La Centrale del Latte Brescia cade sotto i colpi dei bianco-blu, e non sembra neanche la stessa squadra che prima di oggi aveva vinto 5 delle 8 gare disputate.

Si vede subito la voglia di vincere dei paladini, che iniziano a difendere forte a uomo, allungando già in avvio sul +6 (15-9). Brescia non trova facilmente il canestro, e i paladini corrono in conclusione dal lato opposto. Sul 2° fallo di Otis George entra Pellegrino per difendere sul lunghissimo Cuccarolo. Il primo parziale si chiude sul tap-in di Pellegrino, che subisce anche il fallo del giovane centro bresciano e realizza il tiro libero aggiuntivo per il +10 (26-16) di fine quarto.

Il secondo parziale si apre con lo spettacolo dell’alley-oop di Portannese per Battle, che va a inchiodare firmando il +12 Upea. Per gli ospiti nel secondo quarto si vedono solo Brkic e Loschi, che bastano a riportare Brescia sul -6, ma ci pensano George e Benevelli a rimettere le cose in chiaro, le due squadre vanno negli spogliatoi sul 46-37.

Al rientro dall’intervallo lungo i paladini giocano il loro miglior basket, riescono a gestire la gara a loro piacere, difendendo e correndo. Guidati da un Otis George stellare, sia in attacco che in difesa, rendono tutto difficile ai bresciani, che non riescono a segnare se non dalla lunetta. Il trio Battle, Young e George fa scintille e infiamma il PalaFantozzi, i paladini allungano sino al massimo vantaggio (+22) sul 69-47 ad un minuto dalla fine del terzo periodo. Il quarto si chiude sul 71-51 Upea.

L’ultimo quarto è solo una formalità, i paladini continuano a condurre indisturbati, vanno sul massimo vantaggio 85-61, coach Gianmarco Pozzecco si toglie la giacca e invita il pubblico ad applaudire i suoi ragazzi, che dimostrano il cuore e la voglia di vincere la prima gara al PalaFantozzi. Nel finale c’è spazio anche per gli orlandini Fabio Bontempo e Lorenzo De Lise, che trova la gloria del primo canestro in LegaDue. A fine gara il tabellone segna 97-72.

Coach Pozzecco a caldo, visibilmente emozionato, dichiara: “Sono estremamente grato ai ragazzi, che hanno fatto qualcosa di veramente bello, sono stati bravissimi, hanno fatto una gran partita. Vivo delle soddisfazioni di riflesso che non ho mai vissuto: il vederli felici mi rende felice. Il mio modo di vedere la pallacanestro è quello che mi vedeva giocatore in campo, il bel rapporto tra i compagni di squadra è qualcosa di entusiasmante, quando Pellegrino segna o entrano Bontempo e De Lise e tutti gli altri sono contenti per loro è una bellissima soddisfazione.
Venivamo da un periodo difficile molto lungo, è stata una settimana drammatica per la sconfitta di domenica scorsa in casa. Siamo riusciti a metterla da parte e abbiamo giocato benissimo contro una squadra molto forte, secondo me il 90% della pallacanestro è testa e atteggiamento, la cosa più importante è che ci siano serenità, divertimento e passione.”



Upea Orlandina Basket – Centrale Del Latte Brescia
 97-72 (26-16, 20-21, 25-14, 26-21)
Orlandina: Passera ne, Young 28, George 21, Poletti 2, Benevelli 11, Portannese 6, Palermo, Battle 20, Mathis 4, De Lise 2, Pellegrino 3, Bontempo. Coach: Gianmarco Pozzecco.
Brescia: Fernandez 5, Stojkov 2, Loschi 13, Jenkins 9, Dalovic ne, Cuccarolo 4, Giddens 16, Scanzi 2, Vinati ne, Barlos 10, Brkic 9. Coach: Alberto Martelossi.

Arbitri: Quarta Denis, Di Toro Claudio, Cherbaucich Paolo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close