Ato Me 1: senza stipendio da 4 mesi, raccolta ferma


Ci risiamo, la spazzatura è di nuovo nelle strade. Gli operai Multiecoplast e Fasteco, che prestano servizio nei 33 comuni costituenti l’AtoMe 1 hanno  incrociato le braccia e ieri ed oggi  non hanno garantito il loro normale servizio.

Pur se  già fissato per martedì prossimo, 4 dicembre,  lo sciopero “ad oltranza” per il mancato pagamento degli stipendi  delle ultime quattro mensilità,  questa mattina gli operai hanno deciso di riunirsi in assemblea nei locali dell’Ato1 ubicati alle spalle dell’ospedale di  Sant’Agata Militello.

Gli operai, adesso, vogliono solo risposte certe,  attendono notizie “vere” a riguardo delle retribuzioni che per diritto gli spettano a seguito del lavoro svolto. Sul posto, a controllare la situazione, anche gli agenti del locale commissariato di Polizia. Non si sono registrati però casi in cui gli agenti sono dovuti intervenire.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close