piscinamilazzo

Piscina chiusa, chiesto consiglio straordinario


I consiglieri Antonino Napoli, Salvatore Italiano, Franco Russo, Salvatore Gitto, Francesco Messina, Maurizio Foti, Filippo Cento, Giovanni Di Bella, Roberto Mellina, Rosaria De Luca, Roberto Capone, Franco Cusumano e Giuseppe Doddo hanno chiesto al presidente, Rosario Pergolizzi, di convocare un consiglio straordinario ed urgente sul tema della gestione della piscina comunale, al fine di avviare un confronto e un dibattito sugli intendimenti in merito dell’Amministrazione Comunale e di, eventualmente, promuovere un atto di indirizzo del Consiglio stesso.

Nel documento i firmatari richiamano la gara per affidamento della concessione del servizio di gestione della piscina comunale “andata praticamente deserta probabilmente anche a causa delle improbabili richieste economiche e tecniche” ed evidenziando che “la piscina comunale è chiusa dal mese di giugno 2012 e che appare improponibile la gestione diretta della stessa da parte del Comune di Milazzo”.

Ed ancora si rileva “che diverse centinaia di utenti non hanno, quindi, la possibilità di  frequentare ed utilizzare, a scopo agonistico e non, la piscina comunale, con positivi riscontri in termini sportivi, aggregativi e formativi, che la piscina comunale dovrebbe continuare a costituire, vista anche la carenza di altri impianti sportivi, un importante punto di aggregazione e di sviluppo di attività agonistiche, istruttive e anche sociali, che la piscina comunale dovrebbe continuare a garantire anche risvolti occupazionali non indifferenti, ed infine che la perdurante chiusura della struttura comporterà inevitabilmente dei danni alla stessa”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close