bolletta_enel

ORLANDINA VINCE RICORSO CONTRO ENEL PER DECRETO INGIUNTIVO- RISARCITI 500EURO


Nell’Aprile 2012, una cittadina di Capo d’Orlando morosa nel pagamento di alcune fatture “ENEL”, aveva ricevuto la notifica di una ingiunzione di pagamento, nonostante avesse poco tempo prima raggiunto un accordo per la rateizzazione del debito con la società di riscossione incaricata dalla creditrice.

Alla donna, dopo essersi opposta al  decreto ingiuntivo in questione, il Giudice di Pace di Naso, a conclusione del giudizio ha dato pienamente ragione.
Il giudice, con la sentenza del 22 Ottobre 2012 ha condannato infatti la condotta tenuta dell’Enel, che prima ha autorizzato l’utente a dilazionare il debito maturato, poi nonostante avesse già ricevuto il pagamento di diverse rate ha intrapreso le vie legali.

Il ricorso per decreto ingiuntivo, è stato presentato per ottenere in un’unica soluzione, il pagamento della somma di cui era stata in precedenza autorizzata la rateizzazione e tutto ciò senza che alcuna comunicazione a seguito degli accordi raggiunti  sia stata  inoltrata alla debitrice.

Per questo motivo, il Giudice di Pace, in accoglimento delle istanze dell’Avv. della donna Alessandro Nespola, ha annullato il decreto ingiuntivo,
condannando l’Enel  alla rifusione delle spese di lite sostenute e liquidando in favore dell’orlandina una somma di 500euro per risarcimento danni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close