librizziani_pp1

INTERROGAZIONE URGENTE SUL PORTO


A 12 mesi di distanza dalla ratifica dell’ “Accordo di programma per la realizzazione di completamento del porto turistico e da diporto di Capo d’Orlando”, i lavori non sono ancora iniziati. Ad interrogare l’Amministrazione Comunale, per conoscere le motivazioni di tali ritardi, i Consiglieri di minoranza dei Gruppi “Librizzi Sindaco” e “Democratici per Capo d’Orlando”.

Pubblichiamo di seguito l’interrogazione integrale:

Oggetto: interrogazione urgente sul porto – stato di fatto (ai sensi dell’art. 27, comma 4, Regolamento per la disciplina e delle adunanze e del funzionamento del Consiglio Comunale)

I sottoscritti Giuseppe Trusso Sfrazzetto, Gaetano Sanfilippo Scimonella, Salvatore Alessio Micale e Gaetano Gemmellaro, Consiglieri comunali dei Gruppi “Librizzi Sindaco” e “Democratici per Capo d’Orlando”,

premesso:

– che, dalla deliberazione della Giunta Municipale 20 settembre 2011 n. 344, si evince che il costo dei lavori del porto di Capo d’Orlando – ad oggi – ammonta a € 48.489.679, oltre IVA;

– che il predetto importo è così suddiviso:

€ 7.416.000: finanziamento pubblico già impegnato con decreto dirigenziale del 19 dicembre 2006 n. 1947;

€ 12.608.471: (ipotetica) quota integrativa di finanziamento pubblico richiesto dal Sindaco in data 7 luglio 2011, per il quale, alla data odierna, non si ha alcun formale riscontro;

€ 28.465.208: quota a carico dei soggetti privati;

– che, a quanto è dato sapere, anche se l’Amministrazione non ha fornito alcuna conferma in tal senso, l’unico importo certo, liquido ed esigibile sembra essere quello di € 7.416.000 (unico contributo pubblico);

– che la risposta eccessivamente sintetica fornita dalla S.S. al nostro atto ispettivo del 23/03/2012 impone agli scriventi di tornare sull’argomento per onorare l’impegno assunto con i cittadini e per confermare la “validità” del voto favorevole espresso lo scorso anno in consiglio comunale sull’accordo di programma.

quanto sopra premesso e ritenuto,

interrogano per conoscere e /o sapere:

– per quale ragione, ad oggi, non sono stati avviati i lavori del porto;

– l’entità della quota che i privati hanno versato – alla data odierna – in esecuzione delle modalità previste all’art 6 del Contratto di Project Financing sottoscritto in data 24 settembre 2010 (e successive revisioni e integrazioni);

– se il privato ha già individuato il partner finanziario (Istituto/i di credito) per ottenere: il finanziamento bancario a tasso fisso, il finanziamento bancario IVA e la linea revolving/scopertura di conto corrente, così come previsto dal Piano economico finanziario (PEF) al paragrafo “Struttura finanziaria”.

Chiedono la risposta urgente, sensi dell’art. 27, comma 4, Regolamento per la disciplina delle adunanze e del funzionamento del Consiglio comunale e l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale.

Chiedono altresì che il legale rappresentante dell’A.T.I. aggiudicataria dei lavori di realizzazione e di completamento del porto riferisca in Consiglio comunale, appositamente convocato, circa le motivazioni per le quali, a distanza di 12 mesi dalla ratifica dell’“Accordo di programma per la realizzazione di completamento del porto turistico e da diporto di Capo d’Orlando”, i lavori non sono ancora partiti, esplicitando analiticamente quali sono le ragioni ostative e quali sono le previsioni di inizio lavori e di completamento degli stessi. “

Giuseppe Trusso Sfrazzetto

Gaetano Sanfilippo Scimonella

Salvatore Alessio Micale

Gaetano Gemmellaro

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close