Upea-Veroli_pp

L’UPEA CONTINUA A PERDERE, VEROLI PASSA AL PALAFANTOZZI


L’Orlandina, senza il suo capitano Benevelli, assente per i risaputi problemi alla schiena, si presenta al PalaFantozzi in emergenza. Dopo un primo tempo deludente trova un parziale riscatto nella seconda frazione di gioco, andando anche con il naso avanti, ma sono i laziali a tenere fino alla fine ed a tornare a casa con i due punti.

Parte forte Veroli e difendendo aggressivamente su un’Upea che appare spaesata si porta subito sull’1-9. Coach Bernardi è costretto a chiamare time out, al rientro sembra che i paladini inizino a giocare di squadra, portandosi sul -4 (8-12), ma i laziali sono lesti a ritrovare il ritmo, allungando sino al +9 con la tripla di Hunter. Ci pensano Young e Poletti a tenere in vita l’Upea sul -3 (14-17). Il primo periodo si conclude sul 14-19 sul tiro dalla media di Walker.

Il secondo quarto si apre con la palombella di Battle (16-19) e la risposta immediata di Rinaldi (16-21). Infante viene fatto sedere in panchina per il terzo fallo commesso, l’Upea è ancora in gara e con la tripla di Rullo trova il pareggio. Da quel momento Veroli piazza un parzialino di 0-15, allungando nuovamente sul 21-36, grazie anche al clima instaurato da un fallo tecnico fischiato a George, che protesta per un fallo subìto sul tiro non sanzionato dagli arbitri. Ci pensano Battle, Palermo e Poletti a riportare a segno i paladini, si va all’intervallo lungo sul 27-39.

La strigliata di coach Bernardi negli spogliatoi consegna al parquet un’altra Orlandina, un ottimo Mitch Poletti riporta in gara l’Upea, sino al -3 (43-46) firmato Mathis a 3 minuti dalla fine del quarto. Coach Marcelletti è costretto a chiamare time out per interrompere la striscia positiva bianco-azzurra, ma dopo il canestro dalla media di Walker l’Upea concretizza un contropiede con Mathis, è ancora -3 quando coach Bernardi chiama time out. Battle segna calpestando la linea dei 6.75, il terzo parziale si conclude sul -1 Upea, 47-48.

Ad inizio ultimo periodo i paladini vanno per la prima volta in vantaggio con Rullo, 49-48, ma Rinaldi, Walker e Jurevicius rimettono le cose chiaro, 49-53 Veroli. La difesa bianco-azzurra diventa aggressiva, l’ultimo arrivato in casa Upea Mathis e un ritrovato Young ci credono ancora, i paladini hanno di nuovo il naso avanti sul 56-55 a 3 minuti e mezzo dalla fine.  Hunter infila la tripla, è tutto da rifare per l’Upea, ci pensa Alex Young, che mette la sua dall’angolo, il PalaFantozzi è una bolgia, a 1 minuto dalla fine l’Upea conduce 59-58. George e Young sprecano le occasioni per il +5 e Rinaldi e Infante puniscono, 59-62 Veroli a 16 secondi dalla fine. Si va avanti a falli sistematici, si alternano in lunetta Jurevicius e Hunter per Veroli e Battle e Mathis per l’Upea, alla fine il tabellone segna 61-65.

Orlandina Basket – Prima Veroli 61-65 (14-19; 27-39; 47-48)
Orlandina: Young 10, Vignali ne, George 8, Poletti 14, De Lise ne, Portannese ne, Palermo 2, Battle 10, Mathis 12, Pellegrino, Rullo 5, Bontempo ne. Coach Massimo Bernardi.
Veroli: Hunter 19, Savo ne, Battaglia ne, Jurevicius 13, Infante 6, Walker 14, Bruttini, Rinaldi 10, Carenza 3, Rossetti, Berti. Coach: Franco Marcelletti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close