bixio

GARIBALDI, BIXIO… ADESSO BASTA! IL PORTO, I GIOVANI, NEGOZI CHE CHIUDONO, FRANE E ALTRO?


Eravamo tutti convinti, e sinceramente speranzosi, che la questione fosse definitivamente chiusa. Anche il Sindaco Enzo Sindoni aveva affermato che non se ne sarebbe più parlato. Anche i cittadini componenti del comitato pro “Piazza Garibaldi” sembrano contenti con qualche muso imbronciato per l’aggiunta sulla targa di “comandante dei mille e di Nino Bixio”. E invece no. Ci ritroviamo ancora a oggi a riferire di polemiche legate alla toponomastica orlandina, come se davvero non esistessero altri problemi da dover affrontare e risolvere.

Da ieri campeggia sulla targa di Via Nino Bixio la dicitura “autore del massacro di Bronte (agosto 1860)”. Una provocazione, senza dubbio, del primo cittadino Enzo Sindoni che ha candidamente ammesso le proprie responsabilità ribadendo la convinzione che non è il caso di “celebrare con l’intitolazione di strade e piazze in Sicilia, il nome di Garibaldi ed il mandante di Bixio e dei suoi uomini che nella nostra terra hanno massacrato i nonni dei nostri nonni, una pagina di storia che mortifica l’onore della Sicilia e la memoria dei siciliani”.

Non entriamo nel merito della questione legata a decisioni individuali imposte ad una intera collettività. Probabilmente la legge lo consente ed ognuno si assume sempre le responsabilità dei propri gesti. Ma una domanda, a noi, sorge spontanea, anzi più di una: E’ davvero quello della toponomastica, o della storia di 150 anni fa, il problema che suscita maggiore interesse in questo paese? Possibile che da 6 anni, dal 4 luglio 2008, non si riesca davvero a parlare d’altro? Possiamo pretendere la stessa attenzione, passione, tenacia, interesse per l’occupazione giovanile ferma da decenni, sull’erosione della spiaggia unica vera risorsa naturalistica del nostro paese, sul tremendo calo turistico di questi ultimi tempi, sul degrado di strade, piazze e quartieri? Possibile che nessuno si accorga di come tante, ma davvero tante, attività commerciali chiudono in centro (nei prossimi mesi sembrano dover essere almeno 30)? Il traffico veicolare, i parcheggi, le frane, le strutture sportive promesse e mai mantenute ? I lavori per il porto? A che punto sono? Come mai da più di un anno dalla firma dell’accordo con Lombardo ancora non si è spostata nemmeno una pietra nonostante le diverse “inaugurazioni” dei lavori ?

Possibile cambiare pagina e parlare di cose serie (non ce ne vogliano gli storici ma di problemi da risolvere, oggi, nel presente, ce ne sono tanti)?

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close