minoranza_brolo_pp

ANZIANI, “PELLEGRINAGGI” E DECRETI INGIUNTIVI-ATTO SECONDO

Tornano alla carica i consiglieri comunali di minoranza Gaetano Scaffidi, Irene Ricciardello, Vincenzo Princiotta, Giuseppe Miraglia e Filippo Collovà. Dopo la risposta del sindaco Salvo Messina alle domande dei consiglieri su decreti ingiuntivi per costosi pellegrinaggi e feste per anziani, i cinque consiglieri citano le delibere in questione e allegano a un pungente comunicato i decreti ingiuntivi chiamati in causa.

Ecco a nota dei consiglieri d’opposizione.

 

“Caro signor Sindaco,

comprendiamo che l’essere stato beccato con le mani nel “sacco” l’abbia fatta innervosire molto, lo si evince dal tono della Sua risposta, che, come da consuetudine, è avvelenata da insulti e da offese gratuite, anche personali, nei nostri confronti.

Ma ormai siamo abituati ad essere tacciati come stolti, sciocchi, bari, disinformati, bugiardi e addirittura terroristi!!!

Purtroppo Lei continua a non accettare il ruolo democratico della minoranza. Ma Si rassegni, dovrà farsene una ragione: tra i nostri compiti istituzionali c’è anche quello di “controllo e sorveglianza”. Lo facciamo e continueremo a farlo sempre con la massima attenzione, senza farci intimorire dai Suoi ridicoli attacchi d’ira e dai Suoi beceri insulti. Cogliamo l’occasione per ricodarLe che, per fortuna e in democrazia, il diritto di critica non è ancora stato abolito!

Ma torniamo all’episodio delle due gite degli anziani: innanzitutto La rassicuriamo, informandoLa che il nostro gruppo, è alla perfetta conoscenza dei fatti, e non è vittima di dimenticanze o smemoratezze dovute al tempo trascorso. Piuttosto, conoscendoLa, non ci stupisce il fatto che Lei, abbia nuovamente tentato di ingannare i nostri cittadini citando delibere che non hanno nulla a che vedere con l’argomento ed invitandoli addirittura a consultarle sul sito. Effettuando la ricerca on line, infatti, si riscontra che la delibera 151/09 ha per oggetto “Indennità da corrispondere per la sdemanializzazione di mq 3,00 della strada vicinale Iannello” e la delibera 124/09 ha per oggetto “Progetto di scambio giovanile “The Key to Everything”. Provvedimenti conseguenti all’approvazione da parte dell’agenzia nazionale giovani”. Probabilmente, essendo noi stolti e sciocchi, non ne capiamo l’attinenza. Ce la spieghi Lei, che oltre a sapere tutto è anche l’unico detentore della verità!!!

Ci permettiamo quindi, vista la Sua approssimativa quanto “ingannevole” risposta, di rinfrescarLe la memoria con qualche corretto numeretto…

Le delibere in questione sono invece la n°125 del 03/09/2009 avente per oggetto:”Attribuzione al responsabile del servizio II° delle risorse necessarie per organizzazione gita a Medjugoire per gg sei” e la n°146 del 24/09/2010 avente per oggetto “Attribuzione al responsabile del Servizio II° delle risorse necessarie per organizzazione gita terza età in Sardegna per gg otto”.

Se le somme impegnate nelle suindicate delibere per le gite in questione ammontano complessivamente a circa 64.500 euro (27.000+37.500 per essere precisi!), spieghi ai cittadini, in maniera corretta e trasparente, i motivi per i quali per questi due viaggi, la “Lisciotto Turismo s.r.l.” ha emesso 4 fatture (che non sono state contestate), nell’ordine:

Fattura 96/OP del 21/09/2009 per un importo di € 26.962,00 (gita a Medjugoire)

Fattura 990/09 del 12/11/2009 per un importo di € 875,51 (servizi aggiunti forniti in favore del Sindaco: biglietti aerei, di traghetto, transfert, ecc.)

Fattura 116/OP del 15/10/2010 per un importo di € 51.805,50 (gita in Sardegna)

Fattura 117/OP del 15/10/2010 per un importo di € 512,00 (viaggio effettuato dal Sindaco)

Se la matematica non è un’opinione, signor Sindaco, la somma di queste fatture ammonta a €. 80.155,02… Quindi caro Sindaco, come vede 80.000 euro è un numero che esiste… ECCOME SE ESISTE!!! E’ a QUESTA cifra che va tolta la compartecipazione, che ammonta a € 15.000 per il viaggio a Medjugoire + € 14.200 per il viaggio in Sardegna (somma, quest’ultima versata anche in CONTANTI… poi, magari, lunedì, ad uffici aperti, provi a rendere pubblico come è possibile effettuare un pagamento di 14.200 euro in contanti… ci piacerebbe saperlo…). Inoltre, giusto per essere precisi e trasparenti, in acconto al pagamento della Sua fattura 990/09, è stata rapidamente versata alla Lisciotto Turismo la somma di €750,00.

Pertanto, se la matematica non è un’opinione, GIUSTAMENTE, la Lisciotto Turismo, non avendo ricevuto le somme dovutegli, ha presentato Decreto Ingiuntivo (al quale, ovviamente, non è stata presentata opposizione) per un importo pari a €57.807,59 (€ 50.205,51 + interessi maturati e maturandi)! Nulla di più!

Quindi signor Sindaco, impari cos’è la lealtà e la trasparenza, qualità con le quali deve rivolgersi ai nostri cittadini e lasci da parte le mezze verità.

Festa d’argento: “Nessun politico ha partecipato all’incontro (tranne che non intendevate il consigliere Miraglia che si è visto al palatenda!)…” Per la chiarezza e la trasparenza che ci contraddistingue ci teniamo a precisare che il consigliere Miraglia, contattato da cittadini indignati del fatto che la festa d’argento fosse stata organizzata di questi tempi e proprio alla vigilia delle elezioni regionali, si è recato sul luogo per verificare la cosa. Lì ha avuto modo di scambiare qualche parola con Lei, signor Sindaco, con numerosi consiglieri comunali di maggioranza (compreso il presidente del consiglio) e con tutti i componenti della Sua giunta. Alcuni dei quali stavano addirittura prendendo parte al banchetto. Ma del resto, lo ha detto Lei mentendo sapendo di mentire che: “Nessun politico ha partecipato all’incontro…”.

Come sempre Lei arriva fin dove vuole arrivare, ci chiama al confronto, alle proposte, alle idee, quando noi ci eravamo già pronunciati in merito: “Pensiamo ad esempio ad un piccolo bonus da dare ai nostri pensionati, anche di poche decine di euro, da poter spendere ogni mese nei supermercati brolesi limitando l’acquisto ai beni di prima necessità come pane , pasta, acqua, verdura, frutta ecc..

Ovvero pensiamo a delle agevolazioni sulle bollette dell’acqua o della spazzatura, incentivi che sicuramente aiuterebbero concretamente i nostri “over” brolesi.”

Questa era la nostra proposta che lei volutamente ha evitato di menzionare nella suo confuso comunicato!

La Sua risposta è stata volutamente denigratoria ed offensiva nei confronti di un gruppo che lealmente, lavora per il bene e nell’interesse esclusivo del nostro paese. A voler pensar male sembrerebbe che Lei voglia intenzionalmente avvelenare il clima politico, alzando i toni di un normale scontro politico ai limiti della regolare dialettica.

Questo gruppo di minoranza intende adempiere al proprio dovere di controllo verso l’operato del sindaco, senza farsi intimidire dai suoi nervosi e rissosi attacchi, allo scopo di dare ai nostri cittadini informazioni VERE, REALI e TRASPARENTI!

A proposito, La ringraziamo per l’invito alla festa del 31 Ottobre p.v., proveremo ad essere presenti anche perché fra di noi abbiamo fatto una scommessa e siamo curiosi: quale personaggio presenzierà ? il burattino Pinocchio o Pulcinella ??”

I Consiglieri Comunali di Minoranza

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close