GRANDE EVENTO GRATUITO

Sabato 6 agosto, alle 21, a Villa Piccolo, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Gilgamesh. Di colui che tutto vide”. Testo e regia di Giovanni Calcagno; ideazione e regia video di Alessandra Pescetta. Con Giovanni Calcagno, Salvatore Ragusa e Dino Costa. Lo spettacolo, prodotto dalla compagnia “La Casa dei Santi”, è organizzato dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella e inserito nel ciclo “Le Porte del Sacro-Attraversamenti”, rassegna ideata dal giornalista e scrittore Alberto Samonà nell’ambito del “Circuito del Mito”.

Giovanni Calcagno - Gilgamesh -

Lo spettacolo narra l’epopea mitico-simbolica di Gilgamesh, l’eroe solare protagonista dell’omonimo poema epico, scritto oltre 4.500 anni fa. Tra parola, immagini e suoni, il pubblico viene accompagnato alla scoperta della storia di Uruk, città della Mesopotamia, e del suo re Gilgamesh, protagonista di imprese eroiche insieme a Enkidu, essere creato per distruggerlo e divenuto suo inseparabile amico. Il testo, frutto di una libera elaborazione basata sulle fonti originarie, è arricchito da suggestioni sonore che rimandano ad armonie di tradizione mediterranea. Gilgamesh è stato fra i primi uomini, che si chiese perché non viviamo eternamente e che cos’è che fa di un uomo un Uomo. Queste domande fanno dell’Epopea di Gilgamesh una fonte comune per la cultura mediterranea e per quella medio-orientale. Dentro la saga troviamo tracce di Achille e Patroclo, di Noè, di Ulisse, persino di Orlando e Rinaldo. Lo spettacolo ci ricorda quanto costi intraprendere una ricerca interiore e soprattutto quanto sia duro perseverare nella medesima ricerca.

Giovanni Calcagno - Gilgamesh -

La manifestazione è promossa dall’assessorato regionale al Turismo Sport e Spettacolo e l’ingresso sarà libero.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close