brolo_rotonda_sidis_3-1

“LA ROTATORIA E’ PERICOLOSA”. IL SINDACO DIFFIDA L’ANAS

Il sindaco di Brolo Salvo Messina si prepara a una lunga battaglia nei confronti dell’ANAS. Già tante volte il primo cittadino brolese aveva segnalato all’ente competente di mettere in sicurezza la rotatoria, che dopo moltissimo tempo non è stata ultimata, nei pressi del Centro Commerciale “La Filanda” nel tratto della SS113 che collega Brolo e Capo d’Orlando. Così dopo vari richiami il sindaco Messina ha deciso di diffidare l’ANAS.

Ecco cosa si legge nel testo il integrale della nota, Prot. 13233 del 9/10/2012 , che Salvo Messina ha inviato alla DIREZIONE REGIONALE PER LA SICILIA dell’ANAS che ha sede a  Palermo e per conoscenza alla PREFETTURA DI MESSINAe che ha per oggetto: Autorizzazione ANAS per la definita realizzazione di una rotatoria sulla Strada Statale n. 113 in località Malpertuso del Comune di Brolo – DIFFIDA.

Il sottoscritto Salvatore Messina, Sindaco pro-tempore e legale rappresentate del Comune di Brolo, PREMESSO che:

•    la Ditta MADIAL S.R.L. è proprietaria di un insediamento commerciale ubicato in località Malpertuso del Comune di Brolo la cui accessibilità è garantita dalla vicina S.S. 113;

•    con nota del 26/04/2005, la ditta MADIAL SRL ha richiesto l’autorizzazione ad eseguire i lavori per l’apertura di passaggio di accesso ad uso commerciale al Km 96+950 lato destro della SS 113;

•    con nota prot. CPA-0024947-P del 13/07/2006, l’Ufficio Licenze e Costruzioni della Direzione Regionale per la Sicilia ha trasmesso il relativo disciplinare sottoscritto dalle parti con il quale la società MADIAL veniva autorizzata all’apertura di n. 1 passaggio di accesso ad uso commerciale dalla SS 113 al Km. 96+750;

•    la SS 113 nel tratto frontistante l’insediamento commerciale risulta classificata nel Piano di Assetto Idrogeologico (PAI) con il codice di dissesto 013-5BR-022 a cui è stato attribuito un rischio molto elevato (R4) dovuto a possibili crolli di elementi lapidei;

•    al  fine di migliorare le condizioni di sicurezza per l’accesso alla struttura commerciale, anche a seguito di sopralluoghi effettuati con tecnici dell’ANAS, si è giunti alla decisione di realizzare, in asse con S.S. 113, un incrocio a rotatoria alla progressiva Km 96+950;

•    con nota, assunta al protocollo dell’ANAS SpA n. 60318 del 29/10/2009, la società MADIAL SRL ha richiesto il parere di competenza per la realizzazione della succitata rotatoria stradale;

•    con provvedimento della Direzione Regionale ANAS per la Sicilia, prot. CPA-0017249-P del 15/03/2010 è stato concesso il nulla-osta di massima al progetto per la predetta una rotatoria stradale da realizzarsi a cura e spese da parte della MADIAL s.r.l., subordinando lo stesso all’assolvimento di una serie di prescrizioni, tra le quali quella della formulazione di una nuova richiesta di modifica del disciplinare precedentemente sottoscritto;

•    ai fini del rilascio dell’autorizzazione definitiva, nel succitato provvedimento è stato anche prescritta “l’acquisizione di tutte le autorizzazioni necessarie da parte degli Enti preposti”, tra le quali figura anche quella di competenza dell’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente ai fini del declassamento del livello di rischio idrogeologico;

•    la ditta MADIAL SRL, si è prontamente attivata per ottenere il declassamento del livello di rischio idrogeologico, procedendo – dapprima – alla redazione del progetto di messa in sicurezza e dei relativi  calcoli statici ottenendo le prescritte autorizzazioni da parte dell’Unione dei Comuni fra Brolo e Ficarra denominata “Terra dei Lancia” e dell’Ufficio del Genio Civile di Messina, e successivamente alla realizzazione e collaudazione dei medesimi lavori;

•    con nota in data 01/12/2010, la ditta MADIAL SRL, in conformità a quanto disposto nel nulla osta di massima di cui sopra, ha trasmesso all’ANAS, la Convezione tra ANAS, Comune di Brolo e ditta MADIAL SRL per la realizzazione della rotatoria, corredata dai relativi elaborati tecnici esecutivi;

•    con nota prot. CPA-0005226 del 26/01/2011 indirizzata al Comune di Brolo, e per conoscenza alla ditta MADIAL SRL, l’ANAS ha richiesto – ai fini dell’avvio del procedimento  di istruttoria della pratica – l’invio di documentazione integrativa rispetto a quella trasmessa con l’anzidetta nota dell’1/12/2010;

•    con nota prot. 2688 del 21/2/2011, lo scrivente ha trasmesso formale impegno finalizzato a sostenere tutte le spese di sopralluogo ai sensi dell’art. 27 del CdS, allegando altresì n. 2 copie del progetto già presentato e l’informativa ex art. 13 del D.Lgs. 196/2003;

•    con apposito verbale sottoscritto in data 28/02/2011, l’Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente – Dipartimento Regionale dell’Ambiente, dopo vari sopralluoghi di tecnici dell’amministrazione regionale, ha sancito la definitiva declassificazione dell’area;

•    con nota prot. CPA – 0053093-P dell’8/9/2011, la Direzione Regionale per la Sicilia dell’ANAS SpA, facendo seguito all’istruttoria avviata dalla competente Condirezione Generale Tecnica, ha richiesto la trasmissione di ulteriore documentazione integrativa che – anche a seguito di un incontro avvenuto con il Direttore Regionale – è stata prontamente trasmessa dal Comune di Brolo alla Direzione regionale d Palermo;

•    con nota del 13/04/2012, la ditta MADIAL SRL ha inoltrato la richiesta per la modifica dell’autorizzazione rilasciata dall’ANAS SpA con provvedimento CPA – 0024947 – P del 13/07/2006 per effetto della previsione di realizzazione della rotatoria;

•    con nota prot. CPA 0033738 – P del 28/5/2012, inviata alla MADIAL SRL e per conoscenza al Comune di Brolo, è stato comunicato l’avvio del procedimento ed è stato richiesto alla medesima ditta sia il pagamento delle spese di sopralluogo e di istruttoria pratica e sia l’invio di ulteriore documentazione tecnica-amministrativa;

•    con nota del 20/6/2012, la ditta MADIAL SRL ha trasmesso all’ANAS – Sezione compartimentale di Catania, la documentazione richiesta con la succitata nota prot. CPA 0033738 – P del 28/5/2012;

•    con nota prot. 10435 del 3/8/2012, indirizzata a codesta Spett.le Direzione Regionale, all’Assessore ai Trasporti della Regione Siciliana, al Presidente della Provincia Regionale di Messina e agli organi di stampa, lo scrivente ha – tra le altre cose – segnalato la pericolosità della rotatoria, denunciando lo stato di “perenne cantiere aperto”;

CONSIDERATO che:

•    riveste carattere di estrema urgenza l’esecuzione dei lavori per la realizzazione della rotatoria, al fine di rendere possibili adeguati livelli di sicurezza nel tratto di strada statale in oggetto indicato in cui si registrano significativi volumi di traffico sia di attraversamento che indotti per la presenza del centro commerciale;

•    si rende necessario accelerare le procedure per la sottoscrizione del nuovo disciplinare finalizzato all’autorizzazione dell’esecuzione dei lavori, il cui progetto esecutivo è da tempo agli atti di codesta Spett.le Azienda;

ATTESO che la pratica di che trattasi ancora giace presso gli Uffici di Catania ed il procedimento non ha registrato alcun significativo avanzamento, nonostante l’ampio arco temporale trascorso;  TUTTO CIÒ PREMESSO E CONSIDERATO DIFFIDA codesta Spett.le Azienda, ad attivare prontamente tutto quanto di  propria competenza, allo stato della normativa e degli atti amministrativi di riferimento, per giungere alla concreta autorizzazione dei lavori per la realizzazione della rotatoria in oggetto indicata, entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della presente diffida.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close