ingemi_pp

RINVIATO PROCESSO STRALCIO CASO INGEMI – I PERCHE’ DEL GIUDIZIO A PERRONE E MOGLIE


E’ stata rinviata al 21 febbraio 2013 l’udienza del processo che vede imputati con l’accusa di ricettazione Carmelo Perrone e la moglie Margherita Mangano nell’ambito del caso Fabrizio Ingemi.

Secondo gli inquirenti i due avrebbero utilizzato somme prelevate da conti correnti manipolati da Ingemi per l’acquisto di un appartamento in Via Alessandro Volta e di una Porsche Cayenne. Nello specifico, sempre secondo le indagini condotte dagli agenti del commissariato orlandino, che al tempo si occuparono del caso, Carmelo Perrone e Margherita Mangano avrebbero emesso assegni in coincidenza con bonifici effettuati sui loro conti correnti da Ingemi che però avrebbe prelevato tali somme da altri conti correnti. Tra le vittime anche lo zio di Perrone che, per onor di cronaca, fu in effetti colui che fece scoppiare per primo il caso cosiddetto “Ingemi”.

L’udienza è stata rinviata e nonostante Carmelo Perrone si trovi ancora ricoverato al Policlinico di Messina sembra non sia stato presentato nessun certificato medico dall’indagato. Assenti anche le parti lese e non ci sono state costituzioni di parte civile (tutte le vittime sono state comunque già risarcite dalla banca Carige per l’ammanco causato da Fabrizio Ingemi).

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close