scuolabus_pp

SCUOLABUS: PERCHE’ NOLEGGIARE I MEZZI? “CONVIENE COMPRARLI”


Perché pagare dal 2009 quasi 70mila Euro all’anno ad una ditta privata invece di comprare direttamente gli scuolabus che costano dai 45mila ai 65mila Euro a seconda delle dimensioni? A chiederselo sono i consiglieri di minoranza eletti nelle liste “Librizzi Sindaco” e “Democratici per Capo d’Orlando” in una interrogazione inviata questa mattina al primo cittadino Enzo Sindoni ed al presidente del Consiglio Gianfranco Timpanaro.

Il contratto di noleggio, rinnovato a fine gennaio 2011 alla presenza di Maria Timpanaro, nella sua qualità di Responsabile Area Scolastica, Turistica, Culturale e Sportiva, in rappresentanza del Comune di Capo d’Orlando e della Signora Rosetta Alì quale Amministratore Unico della ditta “CAPO VERDE S.RL ” garantisce il servizio di trasporto degli alunni effettuato con 3 autobus con conducente di cui 2 di piccola capacità e 1 di media capacità al costo di quasi 70.000,00€ a stagione. La matematica non è un’opinione avrà pensato la minoranza consiliare che chiede al Sindaco di rivedere tale contratto, perché poco vantaggioso, di riflettere sulla possibilità di acquistare gradatamente degli scuolabus grazie ad una gara d’appalto.

Di seguito l’interrogazione integrale dei consiglieri Sanfilippo, Trusso, Micale e Gemmellaro:

Oggetto: Interrogazione su contratto di affidamento trasporto alunni scuola dell’obbligo.

I sottoscritti, Giuseppe Trusso Sfrazzetto, Gaetano Sanfilippo Scimonella Salvatore Alessio Micale e Gaetano Gemmellaro, Consiglieri comunali dei Gruppi Librizzi Sindacoe “Democratici per Capo d’Orlando”,

premesso che:

– con atto di G.M. n. 240 del 24/09/2010, è stato deliberato di rinnovare alla ditta Capo Verde Soc. Coop., con sede legale in Capo d’Orlando, Via Consolare Antica, n. 332, il contratto d’appalto Rep. 1853/2009, avente ad oggetto il servizio integrativo per il trasporto alunni scuole dell’obbligo mediante noleggio di n. 3 autobus con conducente, per l’anno scolastico 2010/2011;

 

– con determina dirigenziale n. 155/930 dell’1/10/2010, in conformità al citato atto di G.M. n. 240/2010 e nel rispetto dei criteri dell’art. 57 del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., il Responsabile Area Scolastica ha determinato di rinnovare il contratto Rep. 1853/2009 stipulato con la ditta Capo Verde Soc. Coop. per l’anno scolastico 2010/2011, alle stesse condizioni e per un importo pari a € 70.300,96, oltre IVA al 10% (per un totale di € 77.331,06);

 

– il servizio in oggetto viene effettuato con n. 3 autobus con conducente di cui n. 2 di piccola capacità e n. 1 di media capacità (giusto art. 1 del capitolato d’oneri);

 

considerato che:

– con determina dirigenziale n. 760 del 17/09/2012, in conformità all’atto di G.M. del 14/09/2012, il Responsabile Area Scolastica ha determinato di procedere all’affidamento del servizio trasporto alunni scuole dell’obbligo per l’anno 2012/2013 alla ditta Capo Verde Soc. Coop., per un importo pari a € 69.212,44;

ritenuto che:

– da una ricerca di mercato condotta tra le principali ditte fornitrici di scuolabus su scala nazionale, per l’acquisto di un nuovo scuolabus il Comune – previa indizione di pubblica gara d’appalto (con eventuali ribassi d’asta) – dovrebbe sostenere un costo compreso tra € 45.0000 e € 65.0000;

– se l’Amministrazione comunale avesse – già dal 2009 – oculatamente scelto di acquistare n. 3 nuovi scuolabus (gradualmente n. 1 all’anno per distribuire l’impatto finanziario dell’investimento), in luogo di optare per l’appalto del servizio a ditta esterna – ad oggi – non solo si sarebbe registrato un evidente risparmio su base annua per le casse comunali, ma, tali scuolabus sarebbero, alla data odierna, parte integrante del parco rotabile comunale con conseguente ed evidente risparmio economico anche e soprattutto “prospettico”;

– l’acquisto di nuovi scuolabus, da inserire nel parco rotabile comunale con conseguente gestione diretta del servizio, consentirebbe anche la stabilizzazione di alcuni precari (articolisti e/o LSU) già presenti nell’organico del Comune, da dedicare all’attività in oggetto.

quanto sopra premesso e ritenuto,

i Consiglieri Comunali interrogano la S.V. per conoscere e /o sapere:

– qual è la motivazione per la quale l’Amministrazione comunale nel corso degli anni ha ritenuto più vantaggioso optare per l’appalto del servizio a ditta esterna piuttosto che indire un pubblica gara d’appalto per procedere all’acquisto di nuovi scuolabus (gradualmente n. 1 all’anno per distribuire l’impatto finanziario dell’investimento);

– se l’Amministrazione comunale, per tempo e comunque a partire dall’anno scolastico 2013/2014, intende indire una pubblica gara d’appalto per procedere all’acquisto di nuovi scuolabus (gradualmente n. 1 all’anno per distribuire l’impatto finanziario dell’investimento).

Si chiede la risposta scritta e l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale.

Giuseppe Trusso Sfrazzetto

Gaetano Sanfilippo Scimonella

Salvatore Alessio Micale

Gaetano Gemmellaro

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close