Barbarossa in concerto

IL BILANCIO DELL’ESTATE 2012 TRA CULTURA E SPERIMENTAZIONE DI NUOVE INIZIATIVE

A Piraino si tirano le somme della prima estate “targata” Amministrazione Maniaci, ecco in un comunicato stampa le considerazioni e le nuove formule che sono state sperimentate nel paese delle “Due Torri”.

“Da qualche giorno si è conclusa la stagione estiva “in Piraino 2012”, la prima estate organizzata dalla nuova amministrazione Maniaci e dal giovane assessore Nino Dovico Lupo. Si è trattato sicuramente di un delicato momento, oltre che economico, anche di transizione e di adattamento. Il filo conduttore che ha legato gli eventi e le manifestazioni estive è stato la valorizzazione delle eccellenze culturali, artistiche ed economiche del comune delle due torri.

Più di settanta appuntamenti hanno riempito le giornate più calde dell’anno, a cominciare dal mese di Giugno con il Premio Letterario “La Capannina”, patrocinato dall’Amministrazione comunale, momento di valorizzazione della scrittura e della creatività di chi si approccia a questo misterioso e affascinante mondo. A Luglio, in grande anticipo rispetto al resto del comprensorio, è stata pubblicata la prima parte del cartellone griffato dal logo “in Piraino”, scelto per omaggiare un compagno di viaggio, ed è proprio a Luglio che il Palacultura Don Puglisi di Gliaca per tre giorni è diventato la seconda e unica sede oltre quella di Roma delle selezioni ufficiali del famoso programma condotto da Antonella Clerici “Ti lascio una canzone”, il talent show dedicato ai giovani talenti del canto; da qui sono passati diversi piccoli cantanti ai quali sarà dedicato uno spazio nei prossimi giorni. Un menu ricco e variegato che si è concluso proprio pochi giorni fa con la ciliegina sulla torta, ovvero lo splendido spettacolo dell’happening teatrale “Amore, Musica e Parole” diretto dal regista pirainese Italo Zeus, con Cinzia Scaglione e Katia Mastrolembo.

Tra i protagonisti musicali di questa stagione hanno di certo lasciato il segno i docenti e gli allievi della della Scuola Civica di Musica di Piraino, che con le loro note hanno trasformato alcuni scorci di Piraino in veri e propri teatri musicali, facendo apprezzare la bellezza della musica da camera. Ampio spazio è stato dedicato anche alla musica jazz, soul e popolare, con il sound siciliano che ha trovato il suo culmine  con l’indimenticabile performance di Mario Incudine, la sera del 15 Agosto, che ha fatto ballare tutta Piazza Quasimodo riflettendo su criticità e particolarità della nostra bella terra. Gran successo anche per il concerto di Luca Barbarossa, in occasione della festa patronale di Gliaca di Piraino, concerto realizzato grazie al consueto e concreto sostegno del comitato festa capitanato dall’inesauribile Padre Antonio Mancuso.

Una serie di eventi anche teatrali, con le immancabili commedie teatrali ma anche con l’Opera dei Pupi di Cuticchio. Un mix che ha portato alla ribalta anche lo sport con le “exhibitions” del Tennis Brolo e del Volley Brolo in versione Serie A, senza dimenticare la consueta vetrina per la società calcistica del Due Torri nell’anno dei suoi primi quarant’anni di “storia vera”. Un’estate passata sulla spiaggia animata da musica e giochi e contrassegnata dalle grandi certezze come il Festival Acquarius giunto ormai alla sua XV edizione, e dalle nuove iniziative proposte ai pirainesi ed ai turisti, come il primo Rock Contest “Piraino full of rock” che ha coinvolto band emergenti provenienti da tutto l’hinterland. Tra le nuove manifestazioni spicca anche “Una stella per Piraino”, ideata da Rossella Domianello, che ha unito un tema importante come i problemi alimentari con una serata dedicata alla bellezza vera e sana. Ampio spazio per l’arte con l’apprezzatissima mostra fotografica “Nativi siciliani” di Roberto Raffaele e con la due giorni di “Visiva P” l’estemporanea di arti figurative curata dall’artista Norma Lamonica e dal fotografo Giuseppe La Rosa. Un successo timbrato dal forte numero di presenze che hanno partecipato mettendo la propria professionalità e la creatività al centro delle due giornate. In mezzo a tutti questi appuntamenti spazio anche per alcune iniziative che saranno riproposte nel corso dell’anno sotto nuove vesti; è il caso di “Piraino Story”, un vero e proprio viaggio visivo e percettivo nelle radici pirainesi, e di “Piraino che funziona”, che ha voluto celebrare le eccellenze produttive locali.

Soddisfatto dell’andamento della stagione l’Assessore al Turismo Sport e Spettacolo Antonino Dovico Lupo. “È stata sicuramente una stagione particolare- dice l’Assessore Dovico Lupo- che con grandi sforzi organizzativi abbiamo voluto far iniziare presto e finire tardi. Lo scopo è stato quello di ridare a Piraino il posto che merita nell’immaginario del visitatore, ponendosi come valida scelta  per passare ore piacevoli fra musica, arte e cultura ma senza tralasciare il sano divertimento che non guasta mai. Desidero ringraziare il sindaco per la sua puntuale disponibilità- continua l’Assessore – le associazioni che hanno collaborato, tutti gli artisti intervenuti e due preziosissimi collaboratori come Italo Zeus e Rossella Domianello. L’invito, rivolto a tutti, è quello di restare o di tornare in questo nostro bellissimo paese che è Piraino, perché ci sarà ancora tanto da vivere e scoprire ”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close