GRAN FINALE DEL FESTIVAL BLUES

Grande affluenza di pubblico anche ieri sera, 31 luglio, a Villa Piccolo, per la serata conclusiva della diciottesima edizione del Capo d’Orlando Blues Festival. Walking Trees e The Martin Harley Band  le band sul palco, che per tutta la sera hanno allietato il pubblico. La cantante Teresa Auddino ed il suo chitarrista Enzo Tropepe, anime dei Walking Trees, hanno aperto il concerto, insieme al batterista Giancarlo Alessi ed al bassista Franco Pezzano. Il gruppo nato come cover band, trae ispirazione dal blues tradizionale di Muddy Waters, Buddy Guy e B.B. King, passando al rhythm’n’blues per arrivare al rock blues di Jimi Hendrix, dei Cream o di Stevie Ray Vaughan. Subito dopo si è esibito il gruppo più atteso dell’intera rassegna, The Martin Harley Band, trio acustico che incorpora tutti i generi della “roots music” dal blues al jazz al folk.

Ultima serata Festival Blues

Con le loro ballate acustiche ed i bollenti blues hanno travolto la platea che a stento manteneva il  posto a sedere.Ottima riuscita, quindi, anche per la quarta ed ultima serata del Festival, che ha lasciato il pubblico e l’organizzazione soddisfatti. Un plauso va all’organizzazione dell’area gastronomica, gli chef, Enzo Serio ed Antonio Minciullo, hanno fatto un ottimo lavoro proponendo, per la seconda serata, i piatti tratti dal romanzo “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Un connubio azzeccato quello fra musica e cibo, che speriamo possa essere riproposto anche nelle edizioni a seguire. Un ultimo ringraziamento va a Nino Letizia ed al Cross Road Club per la magnifica manifestazione, con l’auspicio che questa possa crescere ed evolversi sempre di più.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close