ANCORA PIETRE SULLA SS113

Come ci si aspettava il violento temporale di ieri pomeriggio ha causato la caduta di nuove pietre dal costone della montagna che costeggia la strada statale 113 in località “Farcunaru” tra Gliaca di Piraino e Gioiosa Marea.

Gli automobilisti si sono ritrovati sulla carreggiata pietre di grandi dimensioni e si deve compiere un vero e proprio percorso a zig zag per evitare la “mitragliata” di sassi che cadono dal costone roccioso. A poco, dunque, è servito l’intervento dell’ANAS della scorsa settimana che ha causato la chiusura per circa sette giorni della strada statale. I gioiosani e soprattutto gli automobilisti costretti a spostarsi per lavoro temono in un ulteriore chiusura della strada. Gioiosa si troverebbe completamente isolata se così fosse dato che da due giorni fa e fino al 9 Novembre l’altro tratto della SS 113 che collega Gioiosa Marea a Patti è stata chiusa per lavori.

Una piaga, quella della pericolosità della SS113, che i cittadini non sono più disposti a sopportare e chiedono così di vagliare eventuali soluzioni alternative per porre definitivamente la parola fine a questa vicenda.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close