GRAZIANO vara

SECONDO I MEDICI NON E’ STATA MENINGITE. GRAZIANO ANCORA IN GRAVI CONDIZIONI


Gli era stata diagnosticata dai medici una meningite fulminante, ma dai risultati di ulteriori analisi effettuate gli stessi medici hanno smentito.

E’ il caso del giovane 29enne Cristian Graziano, colto da un malore lo scorso 1 settembre durante i festeggiamenti di San Cono a Naso e da allora ricoverato in coma presso  il reparto Rianimazione del Policlinico di Messina.

I medici credendo si trattasse di un caso di meningite per precauzione hanno prescritto a parenti e colleghi di lavoro del paziente di sottoporsi a terapia antibiotica. Ma ieri pomeriggio la diagnosi è stata smentita, lasciando nella perplessità e nello sconforto  i familiari che non sanno più cosa credere.

Le condizioni di Cristian, secondo gli aggiornamenti fornitici dai parenti, rimangono ancora critiche. La sua vita è legata ad un sottile filo di speranza. Il giovane di Naso è mantenuto attualmente in vita da una macchina che gli consente di respirare.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close