Castello di Milazzo

AGENTI DI VIAGGIO VISITANO IL CASTELLO PER INSERIRLO NEI PERCOSI DI VISITA DELLA CITTA’


Un gruppo di agenti di viaggio che opera nel settore della promozione del territorio siciliano e messinese in particolare ha partecipato alla visita del Castello di Milazzo curata dall’esperto Dario Russo.

All’iniziativa, presenti il sindaco, Carmelo Pino e l’esperto al turismo Beatrice Lumia, hanno partecipato Emilio Lisciotto ( Lisciotto Turismo), Flavia Raciti (Agemars) e Ugo Speciale (De Stefano, Speciale & C).

Quasi tre ore di visita per apprezzare tutti gli angoli della cittadella fortificata: dalle aree già visitabili a quelle che saranno messe a disposizione entro fine anno. Il prof. Russo ha illustrato le iniziative che si cercherà di portare avanti attraverso un progetto comune tra l’Amministrazione e la Compagnia del Castello, una associazione di professionisti locali che opera a titolo di volontariato per rilanciare il bene più importante della città di Milazzo. Ha quindi spiegato che è stato sottoscritto un protocollo con la Soprintendenza per l’attuazione di interventi che trasformino il castello in un “polo di richiamo” per i visitatori. Saranno realizzate botteghe artigiane, mostre permanenti, laboratori per workshop e un’area sarà dedicata al settore  eno-gastronomico.

In questi anni il Comune di Milazzo è stato destinatario di notevoli interventi finanziari per recuperare e conservare il Castello – ha aggiunto il sindaco Carmelo Pino – e quindi ora si rende necessario passare alla seconda fase, quella della valorizzazione funzionale del bene a vantaggio della collettività. Il gruppo di lavoro, ottimamente coordinato dall’esperto Dario Russo in questi due anni di attività ha portato avanti una pianificazione importante, specie sotto il profilo qualitativo inerente gli interventi, le attività e le installazioni da eseguire nel complesso monumentale in collaborazione con la Soprintendenza che esercita sul compendio comunale l’alta sorveglianza”.

Gli agenti di viaggio hanno apprezzato l’intera “location” evidenziando che il Castello sicuramente può rappresentare una delle mete da visitare per i crocieristi e per i gruppi che giungono in Sicilia per iniziative legate alle attività turistico-culturali-congressuali, sottolineando però la necessità di portare a compimento la progettualità varata, “al fine di poter offrire un prodotto certo, funzionale e soprattutto operativo nella sua interezza”. Gli stessi operatori turistici hanno assicurato che in primavera torneranno sui luoghi assieme ai responsabili del settore marketing delle navi da crociera per una visita dettagliata, al fine di inserire questa escursione nei cataloghi del 2014.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close