punteruolorosso

EMERGENZA PUNTERUOLO ROSSO


Anche quest’anno torna l’emergenza Rynchophorus ferrugineus, meglio conosciuto come punteruolo rosso delle palme, un coleottero che divora le palme causandone la morte. Il commercio di palme infette provenienti della Malesia aveva fatto già scatenare l’emergenza in Europa negli anni 80. In Italia il primo caso viene registrato nel 2004 e da allora si è diffuso in tutta la penisola provocando un vero e proprio sterminio delle palme.

Con il Decreto Ministeriale del novembre 2007 il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali decretava le disposizioni contro il punteruolo rosso della palma, prevedendo l’abbattimento obbligatorio delle palme colpite ed individuando nel proprietario della palma l’unico soggetto responsabile dell’abbattimento e della distruzione della stessa.

Il primo cittadino del comune di Santo Stefano, richiamando il citato Decreto, ha reso così noto che essendo le piante infette un pericoloso veicolo di diffusione del parassita, chiunque sospetti la presenza del punteruolo rosso è obbligato a darne comunicazione al Servizio Fitosanitario Regionale e il Comune mette a tal proposito a disposizione, per eventuali segnalazioni, l’ufficio dell’Area Tecnica.

Non è comunque sufficiente la sola segnalazione in quanto i proprietari di palme sono obbligati ad abbattere e smaltire le piante infette a proprie spese. La mancata denuncia di piante infette comporterà l’applicazione di sanzioni amministrative.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close