BASTA SOLO UN DIVIETO DI ACCESSO

 

Un nostro fedele lettore ci segnala un disagio che sistematicamente, ogni estate, si verifica in Piazza Caracciolo. L’unica via di accesso alla piazza normalmente è il Lungomare Andrea Doria. Durante la bella stagione la parte terminale della piazza in questione è chiusa al transito per il corretto utilizzo di un noto ristorante del suolo pubblico ma il nostro lettore si chiede: “perché non esiste cartello di divieto di accesso all’imbocco di piazza Caracciolo dal Lungomare?”.

Imbocco corsia dal Lungomare

Domanda più che leggittima visto che una volta entrati nella corsia “lato Palermo” ci si ritrova davanti alla strada bloccata dopo averne percorso un tratto. Seguiti da altre auto è possibile uscire dalla situazione di stallo soltanto con  manovre decisamente sconvenienti e che creano disagi, vista anche la presenza di auto parcheggiate ambo i lati.

Stradina con divieto di accesso

Imboccare la stradina che si trava sulla destra è impossibile dato che lì c’è il divieto di accesso e inoltre l’apertura di un noleggio di risciò e bici ne ostruisce il passaggio. Basterebbe, durante il periodo estivo, avvertire gli automobilisti che percorrono il Lungomare Andrea Doria che non è possibile immettersi nella piazza, che diventa un vicolo cieco. Ci associamo alla segnalazione, correlata da foto, del nostro lettore. In fondo crediamo ci voglia poco per evitare disagi del genere.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close