carabinieri_pp

ARRESTO AD ACQUEDOLCI PER LESIONI E SPACCIO


Giovane sferra un pugno in faccia ad un’anziana e la ferisce. 
È successo questa notte ad Acquedolci, dove Carlo Geraci, 29enne originario di Vercelli ma residente a Sant’Agata di Militello, è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione poiché resosi responsabile di lesioni personali volontarie gravissime.

L’intervento dei Carabinieri di Acquedolci è scattato quando un cittadino ha chiamato il 112 segnalando l’accaduto. All’esito degli immediati accertamenti è emerso che l’anziana, mentre si trovava nei pressi della propria abitazione in pieno centro abitato nel Comune di Acquedolci, per cause in corso di accertamento, era stata aggredita da un giovane che colpendola al volto con un fendente gli aveva procurato una vistosa ferita da taglio alla guancia. Prontamente soccorsa dai sanitari, la donna veniva giudicata guaribile con una prognosi di 10 gg.

Geraci, già noto alle Forze dell’Ordine, in seguito a ricerche avviate subito dopo la notizia dell’aggressione, è stato rintracciato dai Carabinieri della Stazione di Acquedolci presso il proprio domicilio. Nel corso della perquisizione presso l’abitazione del giovane, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto circa quattro grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” che è stata sottoposta a sequestro. Per tale motivo, Carlo Geraci è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Dopo le formalità di rito, il giovane santagatese è stato quindi tradotto presso il proprio domicilio, per ivi permanere in regime degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio che si terrà con rito direttissimo presso il Tribunale di Patti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close