marco_lovercio_pp

POLIZIOTTO COLTO DA MALORE, MUORE DURANTE UN’IMMERSIONE


Tragedia ieri sera nel tratto di mare antistante Mongiove, frazione di Patti.
Un agente di polizia, Marco Lo Vercio, 38 anni, è morto ieri pomeriggio mentre stava facendo pesca subacquea con gli amici. Stando alle prime ricostruzioni pare che il giovane poliziotto, in servizio al Commissariato di Patti, sia stato colto da un malore mentre si trovava a 15 metri di profondità, presumibilmente intorno alle 14. Liberatosi della cintura pesi per risalire a galla, sarebbe svenuto prima di raggiungere la superficie. A quel punto il corpo privo di conoscenza di Lo Vercio sarebbe stato trasportato dalla corrente fino alla foce del fiume Timeto, nei pressi di località Galice, dove è stato rinvenuto intorno alle 18. Immediati i soccorsi ed il trasporto all’ospedale “Barone Romeo”, ma purtroppo i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Ora sarà l’autopsia, già effettuata presso il nosocomio pattese, a stabilire l’esatta causa della morte.
Dedito al lavoro, fedele alla divisa della Polizia di Stato, Marco Lo Vercio da tempo praticava le immersioni subacquee, avendo partecipato anche a dei corsi di formazione. I funerali si svolgeranno questo pomeriggio, alle ore 17, presso la chiesa del Sacro Cuore di Patti sul corso Matteotti.
L’intera città si stringe adesso nel dolore per la prematura scomparsa di questo giovane uomo, amato e stimato da tutti, sia sul lavoro che nella vita privata. Il sindaco Mauro Aquino ha proclamato il lutto cittadino. 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close