5 REGOLE PER IL DECORO URBANO


Il sindaco di Milazzo, Carmelo Pino, con propria ordinanza ha fissato alcuni principi da osservare per il rispetto del decorso urbano. Si tratta di adempimenti da eseguire nel settore ambientale, racchiusi in 5 punti:

1. I rifiuti solidi urbani – opportunamente contenuti in sacchetti – devono essere depositati nei cassonetti di raccolta nel periodo 1 aprile – 31 ottobre nei giorni feriali e festivi dalle ore 20.00 alle ore 05.00 e nel periodo dal 1 novembre al 31 marzo dalle ore 18.00 alle ore 05.00. I rifiuti provenienti da esercizi di somministrazione di alimenti e bevande devono essere depositati invece nel periodo aprile-ottobre dalle 23 alle 5 e dalle 22 alle 5, nel periodo novembre – marzo. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione pecuniaria di 100 euro;

2.  Il cartone deve essere detenuto all’interno delle attività commerciali ed esercizi pubblici, nei pressi dell’ingresso in modo da facilitare le operazioni di raccolta da parte degli operatori, i quali provvederanno al ritiro di detti rifiuti ogni martedì, giovedì e sabato dalle ore 08.00 alle ore 13.00;

3. I rifiuti ingombranti (ferrosi, beni durevoli, elettrodomestici in disuso e/o obsoleti) dovranno essere depositati, nei luoghi indicati previo accordi telefonando alla Dusty, evitando il deposito e l’abbandono sulla pubblica via. La Dusty ha messo a disposizione un Numero verde 8001647722, operativo dal Lunedi al Venerdi, dalle 09,00 alle 13,30 per informazioni, segnalazioni e ritiro dei rifiuti ingombrant;

4. Gli esercenti di pubblici esercizi, titolari di concessioni di spazi ed aree pubbliche,devono provvedere alla regolare manutenzione e pulizia, oltre che dell’area concessa, anche della zona circostante;

5.  Il volantinaggio è vietato in tutte le forme. Viene fatta eccezione solo per il deposito di materiale pubblicitario nelle cassette postali, site all’interno delle abitazioni, ovvero in area privata.

– Per i trasgressori di cui ai punti 1. e 4. del superiore dispositivo l’applicazione di una sanzione pecuniaria da € 50.00 ad € 500.00, per la quale è previsto il pagamento di una somma in misura ridotta pari ad € 100.00;

Per i trasgressori di cui ai punti 2., 3. e 5., l’applicazione della sanzione pecuniaria da €500.00 a € 3000.00 per      la quale è previsto il pagamento di una somma in misura ridotta pari ad € 1000.00

Il sindaco ha inoltre dato mandato al comandante della polizia municipale di far rispettare il Regolamento comunale vigente che disciplina la presenza dei cani nelle aree pubbliche, di uso pubblico e/o aperte al pubblico, nonché la loro detenzione all’interno di cortili e o giardini confinanti. Particolare attenzione è stata richiesta per il rispetto dell’art. 3 del Regolamento che disciplina la raccolta delle deiezioni e che prevede che gli accompagnatori degli animali sono tenuti alla totale asportazione delle deiezioni solide lasciate dai cani con successivo smaltimento nei contenitori destinati alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, ma anche che gli stessi abbiano con sé tutto il materiale idoneo per la raccolta delle deiezioni. Anche in questo caso le sanzioni previste arrivano sino a 309 euro.

“Le norme che disciplinano il decorso della nostra città ci sono – afferma Pino – e quindi adesso occorre che vengano rispettate. Per questo ho chiesto un monitoraggio su tutto il territorio comunale, sanzionando dove sarà possibile accertare la responsabilità degli autori. Occorre riscoprire l’amore verso Milazzo che riceve gli apprezzamenti da parte dei visitatori ma che si presenta in condizioni poco decorose il più delle volte non per responsabilità di chi amministra ma per un limitato senso civico di alcuni cittadini. Da tempo ho chiesto collaborazione e ora si è deciso di avviare dei controlli che saranno eseguiti anche da personale in borghese in diversi orari, proprio per individuare eventuali trasgressori di quelle che sono norme comuni a tutte le città. Un particolare invito lo rivolgo poi proprietari dei cani per la raccolta delle deiezioni che purtroppo sono presenti sui nostri marciapiedi. Faccio appello al loro senso di responsabilità non solo per evitare sanzioni, ma anche per dimostrare che l’amore che hanno per l’animale è lo stesso di quello che nutrono per la città nella quale vivono”.

Il sindaco ha poi annunciato che interverrà pure nei confronti della Dusty per ottenere un servizio diverso e decisamente più efficiente ed efficace dello spazzamento delle pubbliche vie.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close