megafono11

LA TUA OPINIONE – “IL COMUNE INCASSA UNA TASSA DA ANNI IRREGOLARE, FATE COME ME”


Quando si tratta di far rispettare regole, regolamenti, ed articoli di legge del codice della strada, i cittadini sono tenuti ad adeguarsi rigorosamente, con il risultato che se infranti di venire multati pesantemente per infrazioni che alla fine risultano un vero atto di abuso alla normativa vigente. Quando invece si tratta di far applicare alla lettera gli stessi articoli del codice della strada, da parte di una amministrazione comunale o provinciale che sia, ecco che scatta l’interpretazione ad HOC del regolamento vigente per percepire una tassazione non dovuta di fatto, ma che fa cassa visto i tempi di crisi in cui versano le casse comunali di tanti comuni italiani, cui quello orlandino non fa eccezione.

Per anni, fino a tutt’oggi, il comune di Capo d’Orlando, attraverso atti amministrativi illegittimi ha percepito in modo del tutto illegale a tantissimi cittadini orlandini, somme di denaro anche consistenti sotto forma di “tassa annuale” dovuta per il rilascio dei “passi carrabili” sulle strade provinciali della via Trazzera Marina e via Consolare Antica.

In data odierna ho provveduto ad inviare per raccomandata A.R. sia all’Amministrazione Provinciale di Messina (ente proprietario delle vie Trazzera Marina e consolare antica) una dettagliata “Istanza e diffida di autotutela” riguardo il continuo abuso da parte dell’amministrazione comunale di Capo d’Orlando, di far pagare la relativa tassa sui passi carrabili non dovuta per legge da parte di coloro che invece la pagano da anni inconsapevolmente. Non si riesce davvero a capire come sia possibile che l’attuale amministrazione paladina, percepisca una tassa non dovuta non essendo nemmeno proprietaria della strada, poiché risulta essere provinciale e non comunale, su cui viene rilasciata la relativa autorizzazione di “PASSO CARRABILE” a raso, cioè senza interruzione di marciapiede.

Pertanto invito tutti i cittadini a non pagare più la relativa tassa per l’anno in corso, e tutti gli altri vessati economicamente in modo del tutto illegale presentando un esposto denuncia presso la corte dei conti, nei confronti dell’attuale amministrazione, per la restituzione delle somme di denaro, più interessi, che hanno hanno pagato in maniera non dovuta poiché illegale. Il sottoscritto lo ha già fatto ed ha avuto ragione per i validi motivi di seguito elencati nella istanza diffida presentata precedentemente e oggi presso l’ufficio protocollo del comune di Capo d’Orlando che allego sotto.

Nino Monastra

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close