RICORDANDO BENT PARODI

Una giornata di studio e approfondimento su Bent Parodi, giornalista, scrittore e studioso del mondo delle religioni, scomparso nel 2009. L’iniziativa è in programma giovedì 28 luglio, alle 18.30, nel Parco di Villa Piccolo a Capo d’Orlando e prevede la presentazione del libro “Bent Parodi. Tradizione e Assoluto” (Tipheret editore), scritto da Alberto Samonà e dedicato al noto giornalista. L’introduzione è stata affidata all’attuale presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, Carmelo Romeo. A presentare il libro, con la presenza dell’autore, sarà il giornalista Piero Fagone.

La copertina del libro di Samonà - Bent Parodi

La presentazione è inserita nel ciclo “Le Porte del Sacro”, in corso a Villa Piccolo e dedicata ai temi legati alla Tradizione e alla spiritualità. L’ingresso è libero. Il libro di Samonà, giornalista e scrittore siciliano, sviluppa, in particolare, le fonti del pensiero di Bent Parodi e le analogie della sua visione con i sistemi filosofici orientali e occidentali, rivelando alcuni dati del tutto originali che emergono dagli studi parodiani. Fra questi, l’idea rivoluzionaria di un “esoterismo sociale” e il  sogno di Parodi di una “aristocrazia dello spirito”, quale unione mistica di coloro che sono in cerca della verità. Bent Parodi è stato definito “l’ultimo dei Gattopardi siciliani” per provenienza familiare, frequentazioni e parentele (da Giuseppe Tomasi di Lampedusa ai fratelli Casimiro e Lucio Piccolo), ma anche uno dei massimi studiosi italiani contemporanei dell’universo tradizionale e delle religioni. È stato per anni presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Sicilia, filosofo e autore di numerosi libri, fra cui il romanzo “Il principe mago” incentrato sulla figura di Raniero Alliata e sul declino dell’aristocrazia siciliana nel secondo dopoguerra. Ha presieduto per venticinque anni e, fino alla sua morte, la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close