ti lascio_pp

CONCLUSE LE AUDIZIONI DI “TI LASCIO UNA CANZONE”


Si è conclusa la tre giorni di audizioni di “Ti lascio una Canzone” a Gliaca di Piraino. Anche quest’anno, sono i numeri a dare forza ad un grande evento che già nel 2011 aveva stupito a Gioiosa Marea. Sono stati più di 200 i bambini che hanno partecipato alle audizioni Pirainesi, provenienti da tutta la Sicilia e dal Sud Italia, in totale più di 1000 persone hanno “invaso” Gliaca in questi tre giorni; grandi numeri se si pensa che  rappresentano circa il 25% dei cittadini pirainesi. Le audizioni di Gliaca sono state le uniche in Italia oltre a quelle che si tengono a Roma. Un evento eccezionale che ha coinvolto la città delle Due Torri che ha risposto con grande entusiasmo. Contento dei risultati anche il Maestro De Amicis, che ha trovato in Sicilia molti talenti, e forse qualcuno di loro sarà tra quelli che faranno parte della sesta edizione dell’amato programma di Raiuno condotto da Antonella Clerici, in onda anche quest’anno il sabato sera dall’8 settembre.

Il gioiosano Marco Vito, vocal coach del programma e collaboratore del Maestro De Amicis, si è congratulato per questo grande successo con i dipendenti e l’Amministrazione Comunale di Piraino, in particolare col Sindaco Gina Maniaci e l’Assessore Antonino Dovico Lupo, ma i doverosi ringraziamenti sono andati al Maestro Leonardo DE AMICIS che ha onorato ancora una volta il nostro territorio della sua presenza; a lui, amico fraterno e grande artista, il mio grazie più grande. I ringraziamenti vanno anche alla BALLANDI Spa, al produttore Andrea Mazzoni e a tutto lo staff di Raiuno che ha curato queste audizioni, allo staff tecnico con Beatrice e Sergio Vaccaro, Emilio Carullo e l’indispensabile Egidio Marziano, a Canalesicilia.it, ad Antenna del Mediterraneo, a Salvatore Torre e a tutti quelli che posso aver dimenticato ma che hanno collaborato a queste audizioni. Il nostro territorio può e deve crescere, ed eventi di questo genere sono occasioni da cogliere al volo perché giovano all’immagine, all’economia, al turismo, e siamo tutti noi, con il nostro entusiasmo, la nostra disponibilità e con l’umiltà che contraddistingue noi siciliani, a renderli possibili. Gli eventi sono quelli che muovono le masse, che creano attenzione, che accendono le luci della ribalta nazionale e le proiettano verso la nostra terra. Questo è ciò che è accaduto a Gliaca quest’anno e che spero continuerà a succedere, così come si è augurato il Sindaco Gina Maniaci. Lo spero per questa splendida isola e per la sua gente che, NONOSTANTE TUTTO, amo ogni giorno di più. Sapere di fare il bene della mia terra è la più grande ricompensa ed in un attimo cancella la stanchezza e i sacrifici per riuscire a rendere realtà eventi che per tanti piccoli paesi come i nostri sono soltanto sogni.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close