orlandina_pp

ORLANDINA BASKET RIPESCATA IN LEGADUE


Fino a qualche giorno fa regnava il caos sui ripescaggi nella seconda serie nazionale per sostituire le escluse Piacenza e Ostuni, ma adesso la situazione è chiara. L’Orlandina Basket si trovava in quarta posizione dietro Forlì, che ha accettato il ripescaggio e giocherà la Legadue, Napoli, la seconda avente diritto, che sembra intenzionata a fondersi con la società di Sant’Antimo (sempre in Legadue) e Torino, che ha annunciato di voler rinunciare, dunque il secondo ripescaggio toccherebbe all’Orlandina Basket.

Ovviamente la società paladina, che quest’anno ha disputato la Serie A Dilettanti, è ancora una ASD, dovrà dunque avere tutte le carte in regola affinché il ripescaggio possa avvenire. Per disputare la Legadue sarà necessario che la società provveda entro una settimana alla trasformazione in società professionistica, alla modifica dello statuto e del capitale sociale ed alla sottoscrizione di una fideiussione di € 100.000,00.

La società paladina non ha ancora rilasciato dichiarazioni, più per scaramanzia che per altro, nella speranza di ripetere il campionato 2004/05, quando, dopo il ripescaggio in Legadue avvenuto nell’estate 2004, l’Orlandina vinse 27 partite su 30 conquistando ad aprile la Serie A. Il campionato 2012/13 sarebbe così il quarto in Legadue per l’Orlandina, che si è già assicurata le prestazioni di un play di spessore come Marco Passera.

Il ripescaggio dell’Orlandina nella seconda serie nazionale significherebbe anche il derby con la Sigma Barcellona di coach Perdichizzi, che ha lasciato Capo d’Orlando per tornare nel suo paese d’origine seguito dagli assistenti Nino Coppolino e Danny Mills.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close