programma estivo_pp

PRESENTATO IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI ESTIVI, LA CERAMICA PROTAGONISTA


Il programma estivo della città di Santo Stefano, questo il tema della conferenza stampa tenutasi nei locali di Palazzo Trabia. Il vicesindaco, nonché Assessore alla Cultura, Filippo Fratantoni, ha infatti presentato quelli che saranno gli eventi principali che caratterizzeranno questa prima stagione estiva della nuova amministrazione.

Un’estate all’insegna della ceramica e quindi della valorizzazione e rivalutazione di quello che è, senza dubbio, il fiore all’occhiello del paese delle ceramiche. Uno degli eventi importanti in tal senso è  la XXXV Mostra della Ceramica, un’esposizione di tutti i lavori realizzati dagli artigiani locali, attraverso la quale si mira a rilanciare un settore che purtroppo ha gravemente subito gli effetti della globale crisi economica e dare quindi visibilità al prodotto locale.

Sullo stesso tema si muoverà “L’inceramicata”, la quale consisterà nel collocare, probabilmente lungo corso Vittorio Emanuele, dei lunghi pannelli di mattonelle che saranno decorati e dipinti da chiunque quel giorno si voglia cimentare in quest’arte, aiutati da mani esperte del settore nonché dai docenti del Liceo Artistico “Ciro Michele Esposito”.

La competizione sarà invece al centro di un altro importante evento, ovvero la gara di tornio, in occasione della quale tutti i migliori tornianti locali si cimenteranno a realizzare dei pezzi.

Ancora al mondo dell’artigianato locale e alla valorizzazione dello stesso, mirano i diversi laboratori di ceramica organizzati durante il mese di agosto sia per i grandi che per i più piccoli.

Più volte, nel corso della conferenza stampa, è stato evidenziato come la scelta di eventi simili miri anche e soprattutto a sostenere l’artigianato locale, a valorizzare il prodotto che rende il paese di S.Stefano noto in tutto il mondo e anche ad avvicinare i giovani a questi antichi mestieri. Far crescere nelle nuove generazioni l’amore per il nostro artigianato- è stato anche evidendenziato- può servire a rivalutare e riscoprire un’importante istituzione e realtà presente nel nostro territorio, qual è il Liceo Artistico che, anche come conseguenza della crisi del settore, ha registrato negli ultimi tempi un calo delle iscrizioni.

Tra gli eventi presenti nel calendario anche serate dedicate alla musica, allo sport, al teatro.

Nel dibattito che ha fatto seguito alla presentazione della programmazione estiva è stato però diverse volte ribadito come il lavoro della nuova amministrazione sia stato accolto con una nota di disappunto soprattutto da parte di giovani e giovanissimi che attendevano qualcosa di nuovo che potesse far rivivere, almeno nei mesi estivi, la piccola cittadina, attirando anche gente dai paesi limitrofi, il che avrebbe anche senza dubbio portato introiti per le attività locali. Quindi la nuova programmazione è apparsa alquanto monotematica, ripetitiva e quindi poco innovativa. A queste osservazioni gli amministratori hanno replicato facendo ricorso alla poca disponibilità di denaro e al fatto che organizzare eventi con risorse già presenti nello stesso territorio è stato di sicuro meno dispendioso. Di certo però si impegnano per il prossimo anno, nella speranza di non deludere soprattutto quella parte della popolazione che ha riposto in loro la fiducia nelle scorse elezioni.

 

Alla conferenza stampa ha preso parte anche il consigliere provinciale Fausto Pellegrino, fautore di  un’importante iniziativa che ha coinvolto la città di Santo Stefano. Prossimamente saranno infatti esposte a Palazzo Trabia ben 1.100 mattonelle datate XVIII-XIX secolo, acquistate dalla provincia nel 2000 e per molto tempo rimaste in deposito. Per Santo Stefano, città della ceramica, patria delle maioliche, questo è senza dubbio un’importante conquista. Il consigliere Pellegrino non ha mancato poi di evidenziare come sia stato per lui un onore offrire un contributo al suo paese, grazie al quale ha raggiunto il successo elettorale. Il suo lavoro però non si fermerà qui, nelle intenzioni quello di realizzare, in collaborazione con il comune, una grande Giara da introdurre nel Guinness dei Primati, di sicuro una nuova occasione per far conoscere e valorizzare il paese e la sua arte.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close