gruppoGiampy_pp

4 FAMIGLIE DI GIAMPILIERI OSPITI A BROLO


Quattro famiglie di Giampilieri  sono ospiti da ieri, lunedì16, a Brolo grazie all’AMMI, alla partecipazione dei due alberghi e alla disponibilità dell’amministrazione comunale.  Un gruppo di bambini colpiti dall’alluvione del messinese, vivranno una breve vacanza, in compagnia dei loro coetanei, accompagnati dalle rispettive mamme, sulla spiaggia brolese, fino a venerdì 20.

Avrebbero dovuto esserci anche quattro famiglie provenienti dall’Emilia, ma, causa problemi tecnico organizzativi, il loro soggiorno a Brolo è stato rimandato a settembre.

Tante le attività previste per animare le giornate dei bambini, dai giochi in piscina con i ragazzi della colonia comunale all’animazione degli alberghi. “Incredulità nei volti smarriti dei ragazzini e riconoscenza nella semplicità delle loro mamme, così potremmo descrivere lo stato d’animo degli ospiti provenienti da Giampilieri, giunti ieri all’ora di pranzo nella stazione ferroviaria di Brolo – dice Linda Liotta, che aggiunge – Sguardi pieni di dignità e d’interrogativi. Ma sono bastate poche parole e tanto garbo per mettere a proprio agio gente modesta, ricca di sentimenti buoni”. Linda Liotta rappresenta l’Ammi, l’associazione nazionale mogli dei medici, che ha dato anima e corpo perché l’iniziativa diventasse realtà, in perfetta sintonia con i piani di solidarietà voluti dall’amministrazione comunale brolese guidata da Salvo Messina.

Ad accogliere i bambini e le loro mamme alla stazione c’era l’assessore ai Servizi Sociali, Tina Fioravanti: “Ci saranno momenti d’incontro con i giovani, diventeranno parte integrante delle attività della colonia comunale, tutto in maniera semplice senza protocollo, sarà per loro vera vacanza”. Con l’assessore, anche la Dott.ssa Liotta, Antonio Traviglia, i responsabili delle strutture alberghiere che hanno dato gratuitamente vitto ed alloggio, l’hotel Gattoprado, rappresentato da Elvira Scarpaci, e l’hotel Costa Azzurra, diretto da Marinella Ricciardello, presente anche Vittoria Calderaro Ricciardo, la responsabile del settore servizi sociali del comune.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close