megafono11

LA TUA OPINIONE: ENNESIMO GUASTO AL DEPURATORE?


Oggi 7 luglio, primo sabato importante della stagione con arrivi previsti di turisti, anche se pochi, soprattutto stranieri: ennesimo guasto dell’impianto fognario a Tavola Grande, nei pressi del Camping. Ci giunge notizia che vi sono stati altri guasti nel centro del paese, quindi più importanti; infatti ad oltre due ore dalla segnalazione nessuno si è ancora fatto vedere. Di corsa inviamo una nostra collaboratrice esperta in lingue ad avvisare i nostri ospiti sulla spiaggia: “vi è stato un guasto all’impianto fognario, ci hanno avvisato dal Comune e si scusano per l’inconveniente”. Tutto falso, siamo stati noi ad avvisare il Comune, che ci ha fatto capire che per il momento vi erano altre priorità (il Centro). Peccato ci rispondono 2 turisti olandesi: “questo è il diciottesimo Campeggio che abbiamo visitato ed è decisamente il più bello ed il più pulito, dovremo invece raccontare quello che abbiamo visto… “. Eppure nonostante i nostri sforzi apprezzatissimi dai visitatori, dobbiamo fare i conti con l’ennesimo guasto all’impianto fognario. Già perchè se è un’eccezione il guasto al Centro (e può succedere), quì, a Tavola Grande, è invece una regola: i guasti sono frequentissimi proprio all’ultima pompa di sollevamento, quella più importante: ce ne vorrebbero due per logica, la seconda di riserva che entra in funzione quando la prima si guasta. E invece non c’è… “E’ un impianto  troppo vecchio” ci dice il gestore, e probabilmente ha ragione. Ma mi chiedo com’è possibile fare turismo con un problema del genere: la fogna che  può sbucare da un momento all’altro tra i turisti distesi in spiaggia. Cosa bisogna dire a quei signori quando tutto questo accade. E soprattutto come si fà a programmare una buona ed accurata gestione quando il tutto viene vanificato terribilmente in quel modo. Non vi è giustificazione alcuna ad un disservizio di tal genere: i servizi di base più importanti, e fra questi vi è al primo posto il buon funzionamento dell’impianto fognario, devono essere garantiti al 100% (!!), e, se necessario, dal punto di vista dell’impegno finanziario da parte dell’amministrazione comunale, anche a discapito dei servizi di intrattenimento.

Infine una cosa mi preme far conoscere: l’ultimo tratto della Via Trazzera Marina, quella che conduce al Camping, non è mai stata pulito dai detriti delle mareggiate invernali (e nemmeno quelli dell’anno scorso e nemmeno quelli di due anni fà…): la strada è praticamente abbandonata e provvediamo noi a pulirla nei limiti dei nostri mezzi (spazzolone e paletta). L’ultimo tratto è proprio quello che dall’incrocio con la via del mare porta al Camping. Esattamente il percorso che i turisti ormai fanno da alcuni anni…

Camping Santarosa
Delfino Miceli

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close