carlos vinci_pp

PROPOSTE AL COMUNE 14 INIZIATIVE PER FAVORIRE LO SVILUPPO TURISTICO

 
Si è svolto nella scorsa settimana un incontro tra l’associazione Sicilia e Tradizione – Progetto “Mare d’amare”  ed il Comune di Capo d’Orlando. L’Associazione che da anni svolge attività di promozione turistica del paese a livello internazionale con il progetto denominato “Mare d’amare”,  intende realizzare in collaborazione con il Comune alcune delle citate iniziative low cost nell’esclusivo interesse del paese. Le proposte, per espressa intesa, hanno formato oggetto della sezione turismo del programma amministrativo presentato nella scorsa competizione elettorale dal candidato a sindaco, avvocato Salvatore Librizzi.

Sicilia e Tradizione – Progetto “Mare d’amare” ha proposto al Comune la realizzazione delle iniziative che seguono:

1) Dotare ogni ristorante e ogni bar del paese di menù (almeno) in lingua inglese, con i relativi prezzi e la descrizione dei prodotti tipici;
2) Collaborare con tutte le strutture ricettive (alberghi- residence – agenzie) per far sì che ognuna di esse abbia all’interno della propria reception personale che parli inglese e, a tal fine, creare corsi base di formazione per la conoscenza delle lingue straniere;
3) Adoperarsi affinché l’Ufficio informazioni turistiche ubicato nel lungomare Andrea Doria sia dotato di personale che parli le lingue straniere e possa svolgere attività di call center, chiedendo le disponibilità giornaliere alle strutture ricettive orlandine (che le stesse  dovranno inviare tramite mail e/o fax) e favorendo le prenotazioni dei clienti anche stranieri che si recheranno nel predetto ufficio;
4) Regolamentare e censire le “case vacanza” ubicate nel territorio orlandino, dividendole per categorie, creando un marchio di qualità e un catalogo da offrire al mercato, anche attraverso la rete telematica;
5) Valorizzare il Borgo di San Gregorio e, soprattutto, la storica piazzetta Melitta Damiano, attraverso l’eliminazione del parcheggio delle auto nei mesi di luglio ed agosto, il potenziamento dell’arredo urbano e il definitivo recupero della sua caratteristica primaria di “borgo di pescatori”;
6) Attrezzare una parte dei parcheggi – dalla piazzetta al ristorante “La Tartaruga” –  per  i residenti (linea gialla) e prevedere, per i proprietari di seconde case, l’abbonamento per il parcheggio a pagamento (linea blu), da consegnare ai turisti che prendono in locazione gli immobili;
7) Dotare tutte le aree di fermata degli autobus di tabelle in italiano e in inglese con gli orari delle corse urbane ed extraurbane da e verso i paesi vicini;
Otto) Prevedere, almeno nei mesi di luglio e agosto, una linea urbana di bus supplementare, che colleghi continuamente dalle 7 del mattino fino a tarda notte, le due estremità del litorale orlandino (dal depuratore a Villa Bagnoli); il servizio a pagamento convincerà il turista a non usare la propria auto ed a raggiungere la meta più agevolmente, alleggerendo il paese dal traffico caotico nella via Trazzera Marina e nel lungomare; il servizio dovrà essere pubblicizzato in maniera adeguata, affinché i turisti e i cittadini lo utilizzino con continuità;
9) Predisporre una guida ai servizi in italiano e in inglese, potenziando e migliorando quelle esistenti, con l’ausilio di cartine con le ubicazioni dei locali pubblici e delle strutture ricettive e di interesse;
10) Valorizzare e ripristinare, con una pulizia straordinaria, il “Sentiero Goletta”, uno dei più belli della costa tirrenica, che collega San Gregorio a Capo d’Orlando attraverso punti panoramici di incredibile (e non adeguatamente conosciuta) bellezza; qualcosa di simile esiste nell’isola di Capri o alle Cinque Terre. Negli anni scorsi, a cura delle associazioni ambientaliste,  sono stati realizzati alcuni interventi di valorizzazione ed è stata installata la segnaletica per gli appassionati di trekking. Un’apposita segnaletica e le mappe distribuite nel paese, guideranno i turisti in questa favolosa passeggiata naturalistica;
11) Collaborare con tutte le attività commerciali (orari, promozioni, cards di benvenuto ecc.) e realizzare una “scheda soddisfazione” che i turisti potranno compilare e imbucare in apposite postazioni;
12) Censire i dati di gradimento  sulla qualità dei servizi;
13) Raccogliere tutte le idee e i suggerimenti finalizzati a mantenere o migliorare uno standard di  qualità idoneo per un  paese turistico come Capo d’Orlando.
14) Ed infine un invito agli imprenditori turistici  orlandini  che dovranno dimostrare concretamente attraverso la creazione di un consorzio turistico come sia possibile fare squadra e tentare di attivare un’economia reale creando occasioni di lavoro attraverso la valorizzazione e l’uso equilibrato delle risorse di questo magnifico territorio, bloccando quello sperpero di denaro pubblico che le amministrazioni bruciano nel tentativo di fare turismo attraverso l’organizzazione di spettacoli ed eventi inutili in questo particolare momento di crisi.

L’amministrazione, rappresentata dal sindaco Enzo Sindoni e dall’assessore al Turismo Rosario Milone, ha accolto favorevolmente le iniziative predisponendo come primo impegno i lavori per la pulizia dei sentieri naturalistici seguiti dagli altri in ordine di fattibilità e tempi. Per le citate iniziative Sicilia e Tradizione non percepirà alcun compenso da parte del Comune, neanche a titolo di rimborso spese. Il Comune di Capo d’Orlando, in continuità con l’opera di beneficenza svolta da “Mare d’amare” negli anni scorsi, con il contributo volontario di turisti e gli utenti di Facebook, se vorrà potrà finanziare la costruzione di un altro pozzo di acqua nei villaggi dell’Etiopia con un contributo irrisorio.


Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close