EXPO CAMPIONARIA PERCHE’ ?

E’ in corso di svolgimento in questi giorni a Capo d’Orlando, nei pressi di piazza” Bontempo”, la seconda edizione della fiera “Sotto un raggio di luna”. Per chi volesse recarsi, resterà aperta fino a giorno 24 luglio dalle ore 19.00 alle 24.00. Incuriositi dalle novità che essa poteva proporre, siamo andati a visitarla; era il quinto giorno di fiera. All’ingresso (gratuito), vi erano dei ragazzi che porgevano volantini pubblicitari e ciò che ha colpito subito,alzando lo sguardo,dopo pochi passi è stato vedere poca affluenza. Continuando il giro stessa situazione statica. Non si è visto nessuno comprare o guardare incuriosito le bancarelle,ma solo persone svogliate passeggiare. Negli stand, i commercianti silenziosi. Nei primi anni di fiera, la gente era in massa a guardare le dimostrazioni ad es. della vendite di padelle; questa volta, invece, si presentava la scena solitaria di un uomo che lustrava i suoi utensili. Unici punti di ritrovo erano i gonfiabili, dove i grandi portavano a divertirsi i propri bambini,e i punti Bar.

"Sotto un raggio di luna"

Dopo pochi minuti di girovagare e guardarsi in giro, ci siamo ritrovati davanti l’uscita con dei punti interrogativi in mente: Perché viene definita “expo campionaria”? Per intenderci, il termine “expo” si riferisce ad una manifestazione di tipo fieristico, caratterizzata da un tema specifico, cioè una sorta di fiera di settore. “Campionaria” è invece una fiera che vuole promuove le qualità produttive e commerciali, una specie di mostra“espositiva” dove non si compra ma si propone l’eventuale acquisto. Cosa di questi due termini utilizzati coincide ed è presente in “sotto un raggio di luna”?!

"Sotto un raggio di luna"

Cos’è che non attira più nel 2011, come anni fa la gente in queste fiere? Mah, sarà che ormai la gente è stanca di ciò che viene riproposto, prodotti comunemente trovabili anche nei mercati locali. Sarà che grazie alla diffusione dei grandi centri commerciali adesso si preferisce spostarsi verso la città, entrare direttamente in contatto col la merce e le novità offerte dalle aziende di note marche, e comprare a prezzi vantaggiosi. O sarà che come una moda, termina l’era delle fiere locali. Quesiti sottolineati affinché questa fiera sia un punto di partenza per le prossime a venire.

"Sotto un raggio di luna"
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close